NEVICATA DI FINE ANNO

La neve e le sue conseguenze: crolla un pino a Bollate, cittadini al buio a Senago

L'abbondante nevicata di queste ore non ha risparmiato il Bollatese. Se a Bollate il danno più evidente ha riguardato la rovinosa caduta di uno storico pino di via Concordia, a Senago, invece, la perturbazione ha mandato in tilt la corrente

La neve e le sue conseguenze: crolla un pino a Bollate, cittadini al buio a Senago
Cronaca Bollatese, 28 Dicembre 2020 ore 13:33

La neve e le sue conseguenze: crolla un pino a Bollate, cittadini al buio a Senago.

Neve anche nel Bollatese

Come ampiamente previsto nei giorni scorsi, la neve ha imbiancato il Milanese e la Città metropolitana. Neve che non ha risparmiato il Bollatese, dove i primi fiocchi sono scesi nella notte appena trascorsa, tra il 27 e il 28 dicembre, con ripercussioni sul territorio nell’arco di tutta la mattinata.
.

Bollate: cade un pino di oltre 10 metri

A Bollate, per esempio, è caduto un pino di oltre 10 metri di altezza in via Concordia. In questo scenario sono subito intervenute le unità di Gaia, insieme alla Squadra emergenza operativa, per delimitare l’area interessata dalla rovinosa frana. In Cantun Sciatin, invece, sono cadute le luminarie di Natale. Quanto al centro città, tuttavia, non si sono registrati particolari disagi alle utenze domestiche.

Senago: cittadini senza corrente

Le cose sono andate diversamente a Senago. Qui il problema principale è stato quello dell’interruzione dell’energia elettrica. A monitorare la situazione il sindaco Magda Beretta, che ha aggiornato così i suoi cittadini:
“La situazione non migliora e la perturbazione è copiosa. In diverse zone continua a saltare la corrente (anche negli edifici comunali). Enel sta lavorando ai ripristini. Diverse vie, inoltre, sono state momentaneamente chiuse a causa della caduta di alberi e rami di proprietà privata in mezzo alla strada. I privati stessi, la Polizia Locale e i Vigili del Fuoco stanno intervenendo per le rimozioni”
Infine sempre a Senago è stato annullato il mercato e i parchi sono stati chiusi già dalle prime ore del mattino.

TORNA ALL’HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità