"La fabbrica dei cuccioli" a Rho: no al traffico internazionale di animali

"La fabbrica dei cuccioli" a Rho: no al traffico internazionale di animali
Cronaca 26 Novembre 2016 ore 13:50

RHO - «Fermiamo il traffico internazionale, l'amore non si compra». E' il significativo sottotitolo del libro «La fabbrica dei cuccioli», che sarà presentato domenica 27 novembre a Rho. L'appuntamento, promosso dalla Lega italiana antivivisezione in collaborazione con l'Amministrazione comunale, è fissato per le 16 al Pet's cafè di via Madonna 10. Saranno presenti le autrici, Ilaria Innocenti e Macri Puricelli, rispettivamente responsabile nazionale dell'Area animali familiari della Lav e giornalista. Il libro denuncia lo sfruttamento che si nasconde dietro il traffico dei cuccioli in Europa, la sofferenza delle loro madri usate fino all'ultimo soffio di vita, il fenomeno malavitoso che prospera sul commercio illegale, riportando i dati del giro di affari e le testimonianze dei cittadini truffati. Un reportage sconvolgente sullo sfruttamento e la sofferenza provocati da questo business, che può vantare cifre da capogiro: solo in Italia ogni mese arrivano illegalmente circa 8mila cuccioli. Nel volume sono riportati inoltre tutte le denunce i sequestri avvenuti in seguito all'approvazione della legge che dà un giro di vite contro trafficanti di cuccioli e maltrattatori di animali. Introdotto dal contributo di Licia Colò, il libro termina con la postfazione di Ciro Troiano, responsabile dell'Osservatorio internazionale Zoomafia della Lav.