La Depurazione del Fegato

La Depurazione del Fegato
Rhodense, 26 Settembre 2019 ore 06:00

La depurazione del fegato è consigliata dagli esperti due o tre volte all’anno, in concomitanza con i cambi di stagione, soprattutto all’inizio della Primavera e alla fine dell’Estate. Per quale motivo?

Innanzitutto Il fegato è uno degli organi più importanti di tutto l’organismo. È qui che ogni giorno avvengono una grande moltitudine di reazioni chimiche e trasformazioni metaboliche.

Grazie al fegato, tutte le tossine che introduciamo nell’organismo e le scorie metaboliche che produciamo vengono eliminate.

Le tossine che introduciamo nel nostro organismo derivano da cattive abitudini alimentari (sovra-alimentazione, consumo di cibi troppo grassi, elaborati o di alcolici), l’eccessivo utilizzo di farmaci, il fumo, lo smog e l’inquinamento in generale.

Oltre a queste tossine, il nostro organismo produce sostanze di scarto come risultato di fisiologiche reazioni metaboliche o del catabolismo, quel processo che si occupa di distruggere alcune sostanze che non servono più e ricostruirne di nuove più utili.

Oltre a depurare l’organismo, il fegato si occupa anche della produzione della bile, della sintesi del colesterolo e dei trigliceridi (fondamentale fonte di energia per la vita cellulare), produce fattori di coagulazione, sintetizza alcune proteine del sangue e partecipa alla sintesi di alcuni ormoni, soprattutto di tipo sessuale.

Ultimo, ma non per importanza, il fegato è l’unico organo del corpo umano in grado di autorigenerarsi: anche solo una sua porzione di un terzo può rigenerare il fegato, per intero.

Quando questo organo viene sovraccaricato di troppe tossine, a causa dello stress o di cattive abitudini, una profonda depurazione del fegato è raccomandabile.

I segnali più comuni di un fegato affaticato sono: alitosi, difficoltà digestive, mal di testa, pelle o capelli grassi, colorito giallognolo, stanchezza cronica e confusione mentale.

In questi casi può essere utile ricorrere ad estratti vegetali che hanno una specifica attività verso l’organo epatico. Il Cardo mariano e il Carciofo sono tra le piante più utilizzate, da millenni, per la loro azione detox.

Epasal Salugea è un integratore alimentare innovativo che abbina questi estratti della fitoterapia classica a quelli di Fillanto, Fumaria e Foglie d’Olivo. La sinergia di questi estratti vegetali permette di depurare in profondità il fegato, il sangue e tutto l’organismo, con effetto rigenerante.

In particolare, Epasal contiene un estratto brevettato di foglie d’olivo chiamato Olivattiva®. È l’asso nella manica di Epasal: riesce a concentrare l’Oleuropeina all’esclusivo valore del 70%!

L’Oleuropeina è una molecola che ha potenti proprietà di disintossicazione e riattivazione del fegato, grazie alla sua forte azione antiossidante ed antinfiammatoria. Proprio ciò che serve nei casi di intossicazione epatica, steatosi (fegato grasso), fegato ingrossato e stati di scompenso funzionale dell’organo. Queste proprietà sono sostenute da molti studi scientifici.

L’efficacia detossificante e rigenerante di Epasal è dovuta inoltre alla sinergia degli estratti vegetali scelti, rigorosamente impiegati da Salugea in forma di estratti secchi titolati: la più efficace, poiché più ricca di principi attivi.

Come tutti gli integratori in capsule Salugea, Epasal è conservato in vetro scuro di grado farmaceutico (non in plastica), con sigillo di sicurezza riutilizzabile sotto al tappo. Queste accortezze preservano l’efficacia degli integratori nel tempo, anche dopo l’apertura.

L’azienda di produzione Salugea è particolarmente attenta alla qualità di ogni dettaglio. Sul suo blog, promuove uno stile di vita sano e divulga eBook informativi liberamente scaricabili.

Gli integratori Salugea possono essere ordinati in farmacia o acquistati online, sul sito ufficiale salugea.com. I pagamenti sono sicuri, le spedizioni avvengono normalmente in circa 24/48 ore lavorative, e un team di naturopati è sempre a disposizione del cliente chiamando il Numero Verde 800.688.801.