Menu
Cerca

La cultura per combattere la pandemia, nasce l’associazione «CityAlive55»

La cultura per combattere la pandemia, nasce l’associazione «CityAlive55»
Cronaca Rhodense, 16 Gennaio 2021 ore 11:00

Nonostante l'emergenza Covid un gruppo di rhodensi sta dando vita a una nuova associazione culturale

La cultura il settore più colpito dalla Pandemia

Il mondo della cultura, in questo periodo di pandemia, è indubbiamente il settore che più sta soffrendo.
Nonostante questo a Rho c’è chi da sempre crede in questo mondo e, nonostante questo periodo di pandemia, ha dato vita a una «nuova» associazione no profit.

Nasce CityAlive55 per far pulsare di nuovo la città

Si tratta di «CityAlive55», realtà che opera nel campo culturale di Rho e dei comuni dell'Asse del Sempione. «CityAlive55 è una associazione che nasce dal background di CityAlive sodalizio che in passato ha organizzato diverse manifestazioni musicali, artistiche e culturali e in particolar modo le tre edizioni del RhoAlive - affermano i fondatori dell’associazione culturale - Un team consolidato che ha deciso di rimboccarsi le maniche e spendere la propria professionalità per fare pulsare di nuovo le città».

Attività formative e servizi culturali e digitali

Diversi gli obiettivi che si sono prefissati i responsabili dell’associazione culturale che ha sede presso il Capitol 55 di via Martinelli ex cinema e luogo di cultura della città. «Gli obiettivi sono di porsi come spazio digitale, luogo di incontro fisico e virtuale, di scambio e confronto on line e on site attraverso digital experience, workshop, masterclass, attività formative e servizi creativi dedicati alle opportunità espressive e culturali del digitale, per stimolare unione e connessione delle città verso il mondo - spiegano i responsabili di CityAlive55 - Inoltre vogliamo ampliare la conoscenza della cultura musicale, letteraria ed artistica in genere, attraverso l'organizzazione di concerti, mostre, eventi ed iniziative varie anche in modalità digitale e streaming».

TORNA ALLA HOME