Menu
Cerca

La comunità islamica chiede uno spazio per la festa del sacrificio

I musulmani vorrebbero una piazza per un'ora il 14 agosto.

La comunità islamica chiede uno spazio per la festa del sacrificio
Magenta e Abbiategrasso, 19 Giugno 2019 ore 11:22

La comunità islamica torna a chiedere uno spazio per pregare. Una nuova richiesta da parte dell'associazione Abu Bakar al sindaco Chiara Calati è stata inoltrata per poter usufruire di “uno spazio pubblico, coperto o all'aperto per festeggiare la ricorrenza dell'Eid Al-Adha (festa del sacrificio) che si terrà il 14 agosto. "Questa ricorrenza è la seconda per importanza per la comunità musulmana e rappresenta quindi un momento importante nella vita familiare e pubblica dei fedeli di Allah.

La comunità islamica chiede uno spazio per la festa del sacrificio

“La festa si svolge in modo laico con l'incontro per il tradizionale scambio di auguri e prevede al suo interno 15 minuti, al massimo, di preghiera, raccolta e intima , senza che siano previsti canti che possano recare disturbo – precisano gli silamici - Il numero delle persone delle quali si prevede l'afflusso è di circa 200. Considerando che sarà un giorno lavorativo e che cadrà in un mese estivo il numero dei partecipanti potrebbe essere anche lievemente inferiore. La presente richiesta viene fatta con largo anticipo affinché l'Amministrazione abbia il tempo di valutare le soluzioni logistiche possibili”.

Una festa sentita

I musulmani ritengono idonea una piazza , dalle 8:30 alle 9:30. “Confidiamo in una pronta risposta affermativa ribadendo che la festa dell'Eid al-adha ha un alto valore morale , sociale, religioso e umano per le persone di religione musulmana e pertanto il suo accoglimento rappresenta una giusta e doverosa presa in considerazione delle esigenze della comunità musulmana di Magenta che ci onoriamo di rappresentare”.

Leggi anche:

L’avvocato dei musulmani: “Scempio dei diritti, va denunciato” VIDEO