Cronaca
Indagine

La casa come raffineria: sequestrati quaranta kg di droga

Maxi operazione a Milano: sul mercato la merce avrebbe fruttato tre milioni di euro

La casa come raffineria: sequestrati quaranta kg di droga
Cronaca Milano città, 06 Ottobre 2021 ore 14:16

Più che una casa si era trasformata in una vera e propria raffineria di droga: al suo interno la Polizia ha trovato e sequestrato 40 kg di eroina e cocaina e 160 chili di sostanze utilizzate per "tagliare" le stupefacenti

Il maxi sequestro di droga

L'operazione è stata messa a segno dalla Polizia di Stato che ha arrestato a Milano due cittadini albanesi, B.L. di 45 anni e J.S. di 27 anni, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Gli agenti del Commissariato Garibaldi Venezia, nel corso di un'attività investigativa, hanno appreso che un uomo deteneva un'ingente quantità di droga in un appartamento: durante il servizio mirato a contrastare l'attività illecita, i poliziotti hanno notato il 45enne mentre cedeva, a bordo della propria autovettura nei pressi di viale Monza, una busta di colore rosso al 27enne che, successivamente controllato, è risultato detenere i due involucri di eroina da un chilo totale appena ricevuti.

Il blitz nell'appartamento

I poliziotti della Squadra Investigativa del Commissariato Garibaldi Venezia hanno, quindi, fermato in via Bertelli anche il 45enne che, in auto, aveva 2mila euro nello zaino. Gli agenti hanno, pertanto, perquisito la sua abitazione in via Ruccellai dove hanno rinvenuto e sequestrato 19 kg di cocaina, 20 Kg di eroina, 160 kg di sostanza da taglio, 5.500 euro in contanti, materiale per la lavorazione e il confezionamento della droga: una grossa pressa metallica, tre forni microonde, due grossi frullatori, sostanza chimica liquida e due maschere antigas.
La sostanza stupefacente sequestrata avrebbe fruttato sul mercato circa 3 milioni di euro.