Cronaca

La Befana del Vigile per aiutare le famiglie in difficoltà

Grazie al Vespa Club la città di Rho riscopre una tradizione in voga negli anni '60

La Befana del Vigile per aiutare le famiglie in difficoltà
Cronaca Rhodense, 06 Gennaio 2022 ore 11:51

Ad accogliere i rhodensi una spiritosissima Befana d'eccezione, l'ex presidente del consiglio comunale Marisa Sinigaglia

Una tradizione in voga negli anni '60

Era un usanza in voga negli anni '60 quella della Befana del Vigile. Usava che vedeva i cittadini rhodensi consegnare nel giorno dell'Epifania, doni ai vigili come ringraziamento del loro lavoro. Panettoni e vino venivano lasciati ai “ghisa”, mentre questi dirigevano il traffico che attraversava anche le vie più centrali della città.  Un usanza che il Vespa Club di Rho ha voluto riportare alla luce con l'inizio di questo nuovo anno

I cittadini hanno portato in piazza giochi per i bambini e prodotti per le famiglie bisognose

Nella mattinata di oggi i cittadini rhodensi non hanno portato in piazza panettoni e vino per gli agenti della Polizia locale ma giochi, libri e materiale scolastico per i bambini  ma anche prodotti per l’igiene personale e per la casa che sono stati raccolti dalla Polizia Locale e dall’associazione Vespa Club e ridistribuiti dalla Caritas Cittadina da destinare alle famiglia in difficoltà.

Anche il sindaco Orlandi presente alla manifestazione con il prevosto don Frova

Anche il sindaco Andrea Orlandi, l'assessore allo sport Alessandra Borghetti e il prevosto di Rho don Gianluigi Frova hanno partecipato alla cerimonia insieme al presidente del Vespa Club Valerio Paparazzo. E per far divertire i bambini una Befana d'eccezione che senza problemi si è messa a disposizione di questa iniziativa benefica. Stiamo parlando dell'ex presidente del consiglio comunale di Rho Marisa Sinigaglia.