Italiani 2.0, convegno sugli italiani di seconda generazione

Un convegno a Legnano per capire chi sono, che cosa pensano, che cosa vogliono.

Italiani 2.0, convegno sugli italiani di seconda generazione
Legnano e Altomilanese, 04 Giugno 2018 ore 10:09

Nella foto di copertina, Anna Osei (autrice del libro "Destinazione Sostanza" e tra i relatori del convegno)

Italiani 2.0: se ne parlerà sabato 9 giugno a Legnano.

Italiani 2.0 - Chi sono, che cosa pensano, che cosa vogliono

L’associazione politico-culturale LiberalPd Legnano, in collaborazione con il Circolo del Partito democratico di Legnano e la segretaria Pd dell’Altomilanese, organizza "Italiani 2.0 - Chi sono, cosa pensano, cosa vogliono", convegno sugli italiani di seconda generazione. L'appuntamento è per sabato 9 giugno alle 16 a palazzo Leone da Perego, in via Gilardelli 10.

"Un argomento per molti spinoso ma per noi giusto"

"Italiani 2.0 - spiegano i promotori dell'iniziativa - vuole essere una riflessione su un argomento che per molti è spinoso e impopolare ma per noi giusto. L’immigrazione regolare  e gli italiani di seconda generazione, quelli silenziosi e rispettosi delle leggi,  quelli che  non trovano mai spazio nel dibattito italiano,  perché ormai conformati al nostro sistema di diritto, non delinquono e non fanno notizia. I nuovi italiani, quelli che lavorano regolarmente e contribuiscono alla crescita del nostro Pil  sono quasi cinque milioni. Ma per molti di essi è ancora molto difficile essere riconosciuti come italiani. Il colore della pelle ancora prima di qualsiasi altro fattore è discriminate nell'essere considerati cittadini italiani con annessi diritti e doveri. Sempre più spesso si tende a generalizzare e a confondere i profughi con gli immigrati regolari o con i nuovi nati su suolo italiano".

Comprendere la loro realtà attraverso le loro storie

Attraverso le storie di alcuni di loro, si proverà a capire "chi sono, cosa vogliono e cosa pensano". "Forse comprendendo la loro realtà e agendo per tempo - concludono gli organizzatori - riusciremo a evitare che, pur essendo nati in Italia e condividendo la nostra cultura,  i nostri valori e la nostra costituzione, possano sentirsi esclusi dalla stessa comunità che loro chiamano casa".

Gli immigrati regolari, non una minoranza ma una parte della nostra società

"Ancora oggi rimane il problema di non riuscire a comprendere che c’è differenza tra immigrati regolari e quelli irregolari e che nell’Italia di oggi con quasi cinque milioni di immigrati regolari, integrati e con un lavoro, nuovi italiani dunque, non sì può più parlare di minoranza ma di una parte della nostra società che va conosciuta, compresa e integrata".

I relatori

In qualità di relatori interverranno Mariam Cristine Scandroglio, specializzata in comunicazione e pubbliche relazioni , da vita al suo progetto personale di aiutare le Pmi nel processo di internazionalizzazione promuovendo il Made in Italy nei paesi emergenti; Afroitalian souls, un movimento che si occupa di raccontare la storia italiana che vede protagonisti uomini, donne e ragazzi di origine africana, accostando riflessioni socio-politiche del contesto italiano; Anna Osei, italiana di seconda generazione, di origine ghanese, da sempre appassionata di scrittura ha aperto un blog dove condivide frasi di scrittura creativa, autrice del libro "Destinazione Sostanza". A moderare l'incontro sarà Enrico Cozzi, ex sindaco di Nerviano e segretario del Pd Altomilanese; presenterà Luca D’Ippolito di LiberalPd.