Ispettrice di Polizia albanese fermata con cocaina in auto VIDEO

Fermata a Garbagnate con un connazionale, nell'auto c'erano 38 grammi di cocaina

Rhodense, 01 Febbraio 2020 ore 13:09

I Carabinieri hanno fermato i due albanesi per un controllo ordinario ma il loro nervosismo ha spinto i militari a effettuare una verifica più approfondita. E tra un tappetino e una cintura di sicurezza sono spuntati fuori 38 grammi di cocaina

L’arresto

L’intervento dei carabinieri è scattato a Garbagnate Milanese. Durante un servizio  di controllo del territorio in via XX Settembre, i militari hanno fermato una Renault Clio Sw (poi risultata essere stata noleggiata) con a bordo due albanesi: C.A, un 29enne residente a Garbagnate, ma domiciliato ad Arese e la conducente F.Z., donna di 29 anni residente a Garbagnate e di professione ispettrice di Polizia nazionale albanese. A fronte delle domande dei carabinieri, i due stranieri hanno risposto normalmente ma il loro atteggiamento sospetto e guardingo, ha spinto i militari a non fermarsi al controllo dei documenti. E la successiva perquisizione personale e del veicolo ha portato alla luce un altro scenario: i due viaggiavano con 38 grammi di cocaina, già suddivisa in 76 dosi confezionate con carta stagnola e 1.430 euro in contanti, ritenuti dagli inquirenti provento dell’attività di spaccio, il tutto custodito in un sacchetto nascosto in un vano sotto lo sterzo del veicolo.

Arrestati per concorso in detenzione illecita di sostanze stupefacenti a fini di spaccio, i due sono stati portati in Stazione dove hanno passato la notte nelle camere di sicurezza: la mattina seguente sono stati processati per direttissima in Tribunale a Milano, il giudice ha convalidato l’arresto e disposto che l’uomo fosse messo ai domiciliari e l’ispettrice di Polizia è stata sottoposta all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria

TORNA ALLA HOME PAGE 
Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia