Menu
Cerca

Insegnanti presi di mira dal killer delle auto

Nuovi atti vandalici contro l'auto di un insegnante. Dopo l'episodio che ha coinvolto la preside del Carducci è toccato a una prof del Toscanini

Insegnanti presi di mira dal killer delle auto
Cronaca Legnano e Altomilanese, 04 Novembre 2018 ore 14:47
Paura a Legnano per un nuovo atto vandalico.

Il secondo nel giro di pochi giorni

Un nuovo atto vandalico ai danni di un'auto di una docente dell'istituto comprensivo Carducci. E' il secondo caso nel giro di pochi giorni. Se la prima a fare le spese di un ignoto teppista che le ha versato dell'acido sul cofano e sul fanale posteriore sinistro dell'auto è stata la preside Elena Osnaghi, 48 ore dopo analoga sorte è toccata a un'insegnante della primaria Toscanini, che sorge in via Parma a poca distanza dalla media Carducci. Questa volta il vandalo non ha usato un solvente ma una banale chiave o comunque un oggetto appuntito, con il quale ha rigato la carrozzeria della vettura.

L'auto era posteggiata vicino al Santuario

L'auto era parcheggiata nei pressi del santuario di Santa Maria delle Grazie: l'insegnante infatti era impegnata in un corso di aggiornamento pomeridiano alla media Bonvesin de la Riva. A indagare sui due episodi sono gli uomini del commissariato di Polizia di Stato di via Gilardelli, guidati dal vicequestore aggiunto Umberto D'Auria.
A Legnano intanto è tornato l'allarme per il killer dei finestrini. Nei giorni scorsi infatti si sono registrati numerosi casi nel quartiere San Paolo.