Cronaca

Inneggiava all’Isis: fermato 18enne cresciuto a Ossona

Ossama Ghafir e Giuseppe Frittitta si addestravano per attentati.

Inneggiava all’Isis: fermato 18enne cresciuto a Ossona
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 18 Aprile 2019 ore 11:22

Giuseppe Frittitta, camionista palermitano di 24 anni che vive a Bernareggio e Ossama Ghafir, marocchino di 18 anni residente a Cerano (Novara): sono loro i due arrestati dalla Polizia di Stato. Sono ritenuti responsabili a vario titolo di reati in materia di terrorismo.

LEGGI ANCHE: Inneggiava all’Isis, arrestato a Bernareggio un 24enne

Inneggiava all’Isis: fermato 18enne cresciuto a Ossona

Ossama Ghafir, 18enne, è stato definito un potenziale terrorista e fanatico dell'Isis. E' stato fermato a Cerano, in provincia di Novare. Il giovane è cresciuto a Ossona insieme alla sua famiglia in una delle corti di via Patriotti. Descritto da tutti come un bravo bambino simpatico, compiuti 15 anni ha però iniziato a frequentare losche figure arrivando anche a spacciare droga.

L’operazione “Jannah

Giuseppe Frittitta, camionista palermitano di 24 anni, si era convertito all’Islam e avrebbe pubblicamente fatto apologia di più delitti in materia di terrorismo, condividendo materiale avente carattere estremista-jihadista e mantenendo i contatti con soggetti, italiani e non, convertiti alla fede islamica noti per il loro livello di radicalizzazione. La propaganda portata avanti insieme a Ossama Ghafir correva tramite Facebook e Instagram, dove i due soggetti postavano documenti riguardanti l’Isis, testi di discorsi estremisti e anche video di combattimenti e di guerra.

Seguici sui nostri canali