Infarto in campo a Sedriano, salvato col defibrillatore

Colpito da malore mentre gioca a tennis con gli amici, lo salva il defibrillatore al Palazzetto dello Sport di via Allende.

Infarto in campo a Sedriano, salvato col defibrillatore
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 17 Novembre 2018 ore 09:43

Colpito da infarto mentre gioca a tennis con gli amici, lo salva il defibrillatore al Palazzetto dello Sport di via Allende a Sedriano.

Infarto sul campo da tennis

Un uomo di 51 anni residente a Bareggio si è sentito male. Il dramma si è consumato in pochi minuti. «Terminata la doccia è svenuto – racconta Sergio Porta, presidente della Polisportiva -. Uno degli amici ha chiesto aiuto al nostro Luigi Buttero, addetto alla manutenzione degli impianti tecnologici, il quale ha preso immediatamente il defibrillatore avendo fatto il corso per l’utilizzo della macchina. La persona è stata prontamente soccorsa anche dalla dottoressa Emanuela Venegoni, che era in palestra al seguito della squadra di basket, la quale ha accertato che l’uomo era stato colpito da infarto».

Il salvataggio

Sono stati minuti decisivi, durante i quali Buttero ha attivato il defibrillatore e la dottoressa Venegoni ha praticato il massaggio cardiaco. «Nel frattempo io ho chiamato il 118 e il medico del pronto intervento ha assistito telefonicamente le due persone che stavano praticando le manovre di rianimazione – prosegue Porta -. Fortunatamente, dopo la prima scarica del defibrillatore, il cuore dell’uomo ha ripreso a battere». Quindici minuti dopo, l’ambulanza è arrivata sul posto e ha trasportato l’uomo all’ospedale di Legnano dove si trova tuttora ricoverato in terapia intensiva. «Ci hanno detto che senza il defibrillatore non si sarebbe salvato – conclude Porta –. L’abbiamo da tre anni ma non era mai stato utilizzato. Ancora una volta l’attenzione della nostra Polisportiva nei confronti della manutenzione delle apparecchiature e nella formazione del personale si è rivelata vincente e ci ha permesso di salvare una vita».

Le parole del sindaco

"Questo è l’esempio che il defibrillatore – commenta il sindaco Angelo Cipriani - quella volta che serve, c’è ed è funzionante, vale per tutti gli anni che è stato fermo lì come in letargo. In tutte le palestre del nostro territorio, presso il palazzetto, il campo sportivo e in piazza Seminatore, sono presenti i defibrillatori, e per questo devo ringraziare tutte le associazioni sportive del nostro territorio».