Incrocio maledetto: "Basta morti nel mio giardino"

Un altro incidente all'intersezione tra le vie Monsignor Pogliani e Cavour di Nerviano. Abbattuto ancora il muro della casa del noto ciclista Fermo Rigamonti.

Incrocio maledetto: "Basta morti nel mio giardino"
Cronaca Legnano e Altomilanese, 06 Aprile 2018 ore 10:00

Incrocio maledetto.

Un altro incidente all'incrocio maledetto di Nerviano

L'ennesimo incidente all'incrocio maledetto ossia quello tra le vie Monsignor Pogliani e Cavour, a due passi dal campo sportivo Re Cecconi. E, ancora una volta, una delle auto coinvolte è finita contro il muro di cinta dell'abitazione del noto ciclista Fermo Rigamonti. Che, come riportato nell'intervista su Settegiorni Legnano Altomilanese in edicola, torna a rilanciare la sua richiesta: "In 45 anni vi sono stati più di 72 incidenti, due morti sono finiti nel mio giardino, ora basta. Occorre mettere una rotonda".
Poche ore dopo un altro incidente: una delle vetture è poi scappata ed è caccia al pirata della strada.