Abbiategrasso

Incendiò per vendetta l’auto dei datori di lavoro, in carcere badante ucraina

I fatti risalgono allo scorso 15 agosto

Incendiò per vendetta l’auto dei datori di lavoro, in carcere badante ucraina
Magenta e Abbiategrasso, 22 Giugno 2020 ore 10:09

Ordinanza di custodia cautelare in carcere per una badante ucraina che ad agosto incendiò l’auto dei suoi datori di lavoro per vendetta

Mise a fuoco per vendetta l’auto dei suoi datori di lavoro

Lo scorso 19 giugno i militari della compagnia Carabinieri di Abbiategrasso hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di una donna Ucraina, classe 1971, ritenuta responsabile di incendio doloso.
I fatti risalgono allo scorso 15 agosto, quando ad Abbiategrasso, in via Pellico, venne appiccato  un incendio che danneggiò due autovetture rispettivamente di proprietà di una donna italiana classe 1957 e di una donna italiana classe 1990 (madre e figlia). L’incendio interessava anche un portico ed un box adiacente alle auto incendiate. La donna autrice del rogo faceva la badante presso l’abitazione di un’anziana signora. Proprio in quell’ambito aveva maturato il proposito criminale e di vendetta per futili motivi nei confronti dei suoi datori di lavoro e della figlia, che l’aveva portata ad appiccare il rogo.

TORNA ALLA HOME PER ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia