Cornaredo

Incendio in casa, donna salvata dalla Polizia Locale

La donna non rispondeva e si trovava in una stanza piena di fumo: provvidenziale l'intervento degli "angeli custodi" in divisa

Incendio in casa, donna salvata dalla Polizia Locale
Cronaca Legnano e Altomilanese, 14 Febbraio 2021 ore 11:19

Incendio in casa a Cornaredo, la donna è stata messa in salvo dagli agenti.

Incendio in casa, salvata

La sua casa stava bruciando, i suoi “angeli custodi” sono stati gli agenti della Polizia Locale. Stiamo parlando della donna, 47 anni, che ieri è stata salvata dalla fiamme a Cornaredo. Erano le 17.30 quando una pattuglia del comando cittadino era stata inviata in via Mazzini per verificare la segnalazione di un incendio in corso.
Giunti sul posto, gli agenti hanno notato che dal comignolo di una palazzina a due piani stavano uscendo fumo e fiamme. Così hanno iniziato ad avvisare i residenti: hanno trovato uno dei padroni di casa che, non accortosi di quello che stava accadendo, è uscito e ha scoperto che però il comignolo era quello dei vicini. Intanto l’uomo è stato fatto evacuare insieme alla moglie in attesa dei Vigili del Fuoco, allertati dalla Centrale operativa. La Polizia Locale ha cercato quindi di contattare anche gli altri residenti ma, nonostante le ripetute chiamate al citofono, non vi era nessuna risposta. E un vicino ha confermato che all’interno dell’abitazione avrebbe dovuto trovarsi una donna.

Il salvataggio

Gli agenti hanno così contattato un parente della donna in casa, così da poterla chiamare telefonicamente e avvisarla del pericolo. Intanto sul posto era arrivata anche un’autobotte dei Vigili del Fuoco di Rho che sono saliti sul tetto per la messa in sicurezza. Pochi istanti dopo è giunta anche un parente della donna in casa: con lui, la Polizia Locale è entrata nell’abitazione e ha dato il via alle ricerche. La donna è stata trovata nel seminterrato, in stato confusionale: nello stesso locale vi era anche la stufa che aveva innescato l’incendio della canna fumaria. E’ stata portata all’esterno, il locale era invaso dal fumo della stufa e la situazione era molto pericolosa.
Dopo essersi accertati delle buone condizioni in cui si trovava la signora, la pattuglia si è occupata di istituire un perimetro di sicurezza intorno all’area di intervento dei pompieri. La donna salvata è stata affidata al parente: stava bene.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli