Impiegato delle Poste di Bareggio sventa una truffa

Impiegato delle Poste di Bareggio sventa una truffa
02 Dicembre 2016 ore 12:06

Tre pregiudicati napoletani residenti a Cinisello Balsamo sono finiti nei guai con l’accusa di tentata truffa ai danni di un uomo di ottant’anni di Bareggio. La truffa è stata evitata grazie all’intervento di un impiegato dell’ufficio postale bareggese. I tre malviventi avevano convinto il pensionato a consegnargli 1400 euro per pagare i danni alla loro auto, secondo loro causati dall’anziano. In realtà la loro macchina aveva già lo specchietto danneggiato e in più i tre avevano fatto uno sfregio sulla fiancata con un pezzo di plastica. L’uomo è stato avvicinato dei truffatori vicino alla Sacra Famiglia di Cesano Boscone, dov’era andato una mattina. Gli hanno detto che per non tirare in ballo l’assicurazione, lui avrebbe dovuto dargli i soldi. Non avendo con sé la somma, l’80enne è tornato a Bareggio e i malviventi l’hanno seguito e aspettato fuori dalle poste. L’impiegato che lo ha servito, però, si è insospettito e ha chiamato i carabinieri di Bareggio, che così hanno potuto arrestarli. I truffatori hanno precedenti e sono due ragazzi e una ragazza: i due giovani (30 e 21 anni) sono stati arrestati e già scarcerati con obbligo di firma. La donna, 23 anni, aveva portato con sé anche il figlioletto di due anni e per questo motivo non è stata arrestata ma solo denunciata a piede libero.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia