Il pirata della strada si è costituito, rischia l’arresto

Un tunisino di 45 anni fuggito dopo lo schianto ad Olgiate Comasco costato la vita a Stefano Lojacono di Tadate si è presentato spontaneamente al Comando di Polizia locale

Il pirata della strada si è costituito, rischia l’arresto
Cronaca Saronno, 29 Maggio 2019 ore 00:31

Dopo lo schianto sulla ex statale è fuggito. In serata il pirata della strada che ha investito e ucciso il tradatese di 54 anni si è costituito.

Il pirata della strada è un 45enne tunisino

E’ un tunisino di 45 anni il pirata della strada che oggi verso mezzogiorno percorrendo la ex statale 342 a Olgiate Comasco ha travolto Stefano Lojacono in sella alla sua moto Buell. Pare avesse sbagliato strada e facendo un inversione a U ha colpito il centauro, ed è poi fuggito. Per le gravi ferite riportate dall’urto il tradatese è deceduto poco dopo il trasferimento in ospedale.

Si è costituito in serata

Il 45enne di origine tunisina era in vacanza da fratello. E sarebbe stato proprio il parente a convincerlo a presentarsi alla Polizia locale per costituirsi. Ora rischia l’arresto per omissione di soccorso.

Leggi anche: https://primamilanoovest.it/cronaca/ucciso-da-unauto-pirata-non-ce-lha-fatta-stefano-lojacono/