Menu
Cerca
la decisione

Il parroco “no mask” di Vanzago è stato rimosso

Le opinioni di don Diego sulla pandemia da Covid-19 e la sua ideologia “no mask“  sono state spesso predicate ai bambini e adulti

Il parroco “no mask” di Vanzago è stato rimosso
Cronaca Rhodense, 13 Aprile 2021 ore 14:36

Il parroco “no mask” di Vanzago è stato rimosso. Nel frattempo sarà don Simone Maggione, già responsabile della pastorale giovanile di Pogliano Milanese e Vanzago, a prendere le redini della parrocchia.

Il parroco “no mask” di Vanzago è stato rimosso

Monsignor Luca Raimondi, vicario episcopale per la zona pastorale di Rho e vescovo ausiliario della Diocesi di Milano, alla messa prefestiva di sabato 10 aprile ha annunciato che don Diego Minoni è stato richiamato e cioè, dopo un anno e mezzo dal suo arrivo nella comunità pastorale di Vanzago, deve lasciare la parrocchia dei Santi Ippolito e Cassiano e rimettersi a disposizione dei padri Oblati. Nel frattempo sarà don Simone Maggione, già responsabile della pastorale giovanile di Pogliano Milanese e Vanzago, a prendere le redini della parrocchia.

Perché di questa decisione?

La decisione, che ha stupito molti parrocchiani, è arrivata dopo mesi di malumori: le opinioni di don Diego sulla pandemia da Covid-19 e la sua ideologia “no mask“  sono state spesso predicate ai bambini e adulti. Queste sue posizioni, non condivise da tutti i fedeli, sono state anche oggetto di lettere in Curia.
Nonostante queste vicende note, Monsignor Luca Raimondi non ha spiegato le ragioni della decisione, non ha fatto riferimenti espliciti ma ha detto: “Noi non siamo i giornali e non siamo i social, siamo la Chiesa e se prendiamo questa decisione c’è un motivo. Ringraziamo don Diego per il servizio svolto in parrocchia, l’arcivescovo è impegnato nella ricerca di un nuovo parroco che speriamo possa ar- rivare a Vanzago per l’estate”.