Menu
Cerca

Il Palio slitta al 19 settembre, ma Legnano onora comunque la ricorrenza della storica Battaglia

La celebrazione del fatto storico alla base del Palio di Legnano, organizzata dal Comitato Palio, si è articolata in due momenti

Il Palio slitta al 19 settembre, ma Legnano onora comunque la ricorrenza della storica Battaglia
Cronaca Rhodense, 29 Maggio 2021 ore 16:49

Oggi ricorre l’845esimo anniversario dello scontro tra l'esercito imperiale di Federico Barbarossa e le truppe della Lega Lombarda

Un’ulteriore tappa della ripartenza della vita sociale e culturale

La giornata di oggi, sabato 29 maggio 2021, giorno in cui ricorre l’845esimo anniversario dello scontro tra l'esercito imperiale di Federico Barbarossa e le truppe della Lega Lombarda, ha rappresentato per la città un’ulteriore tappa della ripartenza della vita sociale e culturale, in questo caso attraverso la sua manifestazione più caratteristica.

Due momenti commemorativi

La celebrazione del fatto storico alla base del Palio di Legnano, organizzata dal Comitato Palio, si è articolata in due momenti, entrambi in forma statica, per il rispetto delle normative vigenti in materia di manifestazioni, e ha visto il ritorno in piazza San Magno, per tutto il giorno, del Carroccio, simbolo della rievocazione storica legnanese, con tanto di riproduzione della Croce di Ariberto d’Intimiano.

Deposizione di una corona in piazza Monumento

Il primo momento, alle 11.30 in piazza Monumento, ha visto la deposizione di una corona alla scultura di Enrico Butti alla presenza del supremo magistrato Lorenzo Radice, del gran maestro del Collegio dei capitani e delle contrade Giuseppe La Rocca, del presidente della Famiglia Legnanese Gianfranco Bononi, del cavaliere del Carroccio Riccardo Ciapparelli, dei gran priori delle otto contrade, oltre che delle autorità civili, militari e religiose.

Consegna dei brevetti in piazza San Magno

Il secondo, la  cerimonia di consegna dei «brevetti» 2020, è andato in scena in piazza San Magno alle 12.15. Dopo il saluto e la benedizione di monsignor Angelo Cairati sono stati consegnati pergamene e stemmini alle reggenze di contrada riferiti all’anno 2020. La presenza del Carroccio in piazza è stata l’occasione, nel pomeriggio, per una piccola lezione di storia da parte del Gruppo volontari ciceroni di Legnano sul Carroccio stesso e sulla storica battaglia. A tutti i bambini è stato consegnato un omaggio, la riedizione della fiaba «Federico e la fata Flora» scritta da G.P. Conti e ispirata alla battaglia. In piazza del Redentore, nella galleria Cantoni e nella zona a traffico limitato di via Venegoni sono stati inoltre collocati totem con foto di sfilata, gara ippica e cerimonie ufficiali.