Corbetta

Il libro su Peppo spiega la disabilità con un sorriso

Daniela Barenghi ha raccolto le sue frasi celebri e, complice il tempo libero del lockdown, le ha riassunte in un libretto che ora sta andando a ruba.

Il libro su Peppo spiega la disabilità con un sorriso
Magenta e Abbiategrasso, 10 Ottobre 2020 ore 18:30

«Fa ma ta voer» (fai come vuoi) e lei non ci ha pensato due volte. Daniela Barenghi ha raccolto le sue frasi celebri e, complice il tempo libero del lockdown, le ha riassunte in un libretto che ora sta andando a ruba. «Io… le volte che ti ascolto» è un libro del cuore. Non solo perché nasce dall’impegno di Barenghi, corbettese di Soriano, al centro Anffas «Il Melograno», ma anche perchè tenta di riassumere in poche pagine una figura molto amata in città: «Il Peppo».

Il libro su Peppo spiega la disabilità con un sorriso

Al secolo Giuseppe Simeoni, «ragazzo» del ’56, che ha insegnato a generazioni di corbettesi cos’è la disabilità. Da tempo Peppo è ospite della struttura per ragazzi speciali, ma con la sua Corbetta, dove è cresciuto, ha sempre un pensiero speciale. Interista sfegatato, appassionato di Carabinieri, Bersaglieri e bande, Peppo non poteva che scegliere il viola, il colore del cuore, quale colore di copertina.

Il racconto di Barenghi

«Questo volumetto vuole tratteggiare il nostro Peppo, riassumendo le sue battute più belle, ma anche raccontare, con tanta semplicità, cos’è la disabilità. Devo ringraziare chi mi ha aiutata e supportata, in primis gli Amici del Melograno, quindi Patrizia Magugliani e gli sponsor che ci hanno permesso di stampare il primo stock di copie, quindi le tante persone che hanno già acquistato questo libro, il cui ricavato sostiene Anffas». I libri sono disponibili alla gelateria Mondo di Corbetta, dal El prestinè e alla cartoleria Punto e virgola a Corbetta, al pub The King di Magenta, alla cartoleria Ruboni e al Suchende cafè di Abbiategrasso.

Torna alla home

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia