CORONAVIRUS

Il gesto della infermiera che dovrebbe essere in pensione

La storia di Raffaella, infermiera di 64 anni.

Il gesto della infermiera che dovrebbe essere in pensione
20 Novembre 2020 ore 10:31

Il gesto della infermiera che dovrebbe essere in pensione: il suo gesto sta facendo il giro del territorio e non solo.

Il gesto della infermiera che dovrebbe essere in pensione

«Lei è Raffaella, infermiera di 64 anni ora in pensione, che fino a 4 anni fa lavorava presso la mia stessa Rsa. Ora, dopo aver saputo dei tanti nostri colleghi a casa, positivi al Covid, si è offerta di rientrare in servizio per aiutarci. Rifiutando qualunque compenso economico». Con queste parole Diego Colombo, fisioterapista della casa di riposo San Giuseppe di Castano Primo, ha deciso di raccontare una delle tante storie di altruismo che avvengono al tempo del Covid.
Lei, Raffaella, ha preferito non cavalcare le luci della ribalta, come solo chi è mosso da umanità e buon cuore riesce a fare. Eppure il suo gesto sta facendo il giro del territorio e non solo. Perché a 64 anni ha rinunciato alla vita tranquilla della pensione ed è tornata ad affiancare i suoi colleghi.
«Quando la conobbi capii immediatamente che era una tipa tosta – ha raccontato Colombo, scattando questa commovente istantanea – Raffaella adesso è tornata; svolge qualsiasi mansione, rischiando come tutti noi la salute ogni giorno. Entra alle 8, va a casa alle 20. A 64 anni. Nella foto sta imboccando sua madre Rina, degente nella nostra Rsa. È grazie alle persone come lei che questo mondo sgangherato sta ancora in piedi. Grazie».

TORNA ALLA HOME

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia