Cronaca

Il costante controllo del territorio della Polizia locale di Rho

Il sindaco Andrea Orlandi: "La sicurezza in ambito urbano rappresenta una delle priorità della mia amministrazione"

Il costante controllo del territorio della Polizia locale di Rho
Cronaca Rhodense, 16 Gennaio 2022 ore 18:00

Per quanto riguarda gli incidenti, i sinistri stradali rilevati sono stati 156 di cui la metà con feriti e 1 con esiti mortali. Un numero in crescita rispetto ai 132 rilevati nel 2020

Più di 22mila multe per un incasso complessivo di 2.145.815 mila euro

Più di 22mila multe, esattamente 22.300, che hanno permesso di fare entrare nelle casse comunali 2.145.815 mila euro. E' questo uno dei dati, e quando si parla di vigili, inevitabile l'accostamento alle multe, che emerge dal resoconto di fine anno comunicato nei giorni scorsi dal comandante della Polizia locale di Rho Antonino Frisone . Dai divieti di sosta (11.967) ai posteggi sulle strisce pedonali, al passaggio con il semaforo rosso (6.946), agli accessi nella zona a Ztl (1,372) alle revisioni non effettuate alle norme non rispettate nei cantieri edili. Sono queste le maggiori sanzioni che gli agenti della Polizia locale di Rho hanno effettuato nell'arco del 2021. «Il maggior numero delle sanzioni nel 2021 rispetto al 2020 è dovuto ai lunghi periodi di lock down che hanno caratterizzato il 2020 con una sensibile riduzione dei trasferimenti e dell’uso dell’auto - affermano dal comando di corso Europa»

Intenso anche il lavoro della centrale operativa

L'attività svolta dagli uomini del comando di corso Europa non è stata però solamente quella di sanzionare gli automobilisti. «Durante i 365 giorni del 2021 - spiega il comandante della Polizia locale di Rho alla centrale operativa sono arrivate ben 17.065 telefonate e circa 12mila e-mail e 61 fax, sono stati fatti 1.742 interventi richiesti dai cittadini, 251 rimozioni, 65 tra sequestri, fermi e rinvenimenti furto auto, la restituzione di 169 veicoli.»

Più di 150 incidenti rilevati uno con esito mortale

Per quanto riguarda gli incidenti, i sinistri stradali rilevati sono stati 156 di cui la metà con feriti e 1 con esiti mortali. Un numero in crescita rispetto ai 132 rilevati nel 2020, ma sempre inferiori rispetto ai 233 del 2019. Agenti della Polizia locale che sono stati anche un punto di riferimento per i i ragazzi delle scuole coin volti nei progetti di educazione stradale, legalità e antidroga. «Sono stati coinvolti 340 studenti dei licei e degli Istituti Professionali Rhodensi nell’attività educativa - afferma il comandante Friosne - Inoltre altri importanti progetti come “Scuole Sicure” e “Contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti” hanno ottenuto il finanziamento di Regionale Lombardia».

Tra le operazioni più importanti, l'operazione "Paparazzo"

Un comando quello rhodense formato da 39 persone più un impiegato amministrativo e un ausiliario della sosta che si è contraddistinto per diverse operazioni importanti come quella denominata «Operazione Paparazzo» una brillante e impegnativa operazione investigativa nel complesso industriale, diventato un deposito di rifiuti, compreso tra via Boiardo e la via Ciro Menotti. «Nonostante il 2021 sia stato un anno complesso a causa del perdurare della pandemia da Covid-19, il personale della Polizia Locale ha dimostrato ancora una volta la propria professionalità al servizio dei cittadini assicurando tutti i servizi in questi mesi senza mai fermarsi – afferma il Sindaco Andrea Orlandi –. La Polizia Locale svolge un lavoro complesso, variegato e di grande responsabilità, rappresenta un presidio del territorio costante in una realtà che diventa sempre più complessa e che richiede nuove competenze e professionalità. La sicurezza in ambito urbano rappresenta una delle priorità della mia amministrazione e quindi della Polizia Locale, che lavora quotidianamente in collaborazione con le Forze dell’Ordine presenti sul territorio: a tutti loro va il mio personale ringraziamento per i risultati raggiunti».

La soddisfazione del comandante Antonino Frisone

Soddisfatto per il lavoro svolto dai suoi agenti anche il comandante Antonino Frisone. «I dati statistici delle attività svolte nel 2021 illustrano in modo sintetico il lavoro svolto. Spesso seguiamo indagini e ricerche che comportano tempo e impegno prolungato come nel caso della “Operazione Paparazzo”, che si è poi conclusa positivamente, ma che i cittadini non percepiscono se non nella fase finale. Spero che a livello centrale sia finalmente riconosciuto il ruolo svolto dalle Polizie locali nelle politiche di sicurezza urbana, sia sotto il profilo normativo che contrattuale, per poter rispondere in modo sempre più adeguato alle esigenze quotidiane del nostro lavoro. Nel frattempo assicuriamo la nostra presenza ogni giorno nelle strade, nelle piazze, nei parchi, nelle scuole, nei mercati, nelle piccole e grandi manifestazioni, in aiuto alle popolazioni in difficoltà».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter