Cronaca
Il caso

Il Comune non gli trova un lavoro: rompe con un pugno la vetrata

L'uomo classe 1976, si trovava negli uffici dei Servizi sociali di Bollate, quando ha avuto lo scatto d'ira.

Il Comune non gli trova un lavoro: rompe con un pugno la vetrata
Cronaca Bollatese, 07 Aprile 2022 ore 14:08

Un uomo classe 1976 di Bollate, ha distrutto con un pugno questa mattina, 7 aprile 2022, un vetro all'interno degli uffici dei Servizi sociali dopo un colloquio con l'impiegato.

L'intervento della Polizia Locale

Questa mattina verso le 10.50 una pattuglia della Polizia Locale è intervenuta presso il Palazzo comunale, alla sede dei Servizi sociali dopo che un cittadino aveva colpito una porta a calci e pugni. Il signore, un bollatese classe 1976 , aveva regolare appuntamento alle 10 con un'assistente sociale; il problema era legato alla ricerca di lavoro e presumibilmente la persona si aspettava che i servizi sociali potessero risolvere la questione.

Il colloquio e poi il raptus

L'assistente sociale ha provato a disegnare con la persona un possibile percorso di autonomia, possibile ma che richiede tempo, cercando tuttavia di spiegargli che i Servizi sociali non svolgono servizio di collocamento.
Il bollatese a questo punto, ha interrotto il colloquio, è uscito e ha sferrato un calcio alla porta dell'ufficio dell'assistente sociale; successivamente con un pugno ha mandato in frantumi la vetrata dell'ufficio istruzione.

La Polizia Locale sta portando avanti le indagini e le eventuali sanzioni del caso.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter