I lavori in largo Borghi fanno arrabbiare i residenti

"Più biciclette, meno auto. Più alberi, meno parcheggi".

I lavori in largo Borghi fanno arrabbiare i residenti
Legnano e Altomilanese, 16 Gennaio 2020 ore 12:31

Cuggiono, I lavori in largo Borghi fanno arrabbiare i residenti.

I lavori in largo Borghi fanno arrabbiare i residenti

Il progetto di riqualificazione di largo Borghi fa arrabbiare i residenti. Nell'aprile 2019, dopo le proteste per il mancato coinvolgimento e l'interruzione lavori ad opera dell'allora vicesindaco Vener, i residenti furono ricevuti dall'amministrazione e illustrarono i loro suggerimenti affinché largo Borghi non diventasse un parcheggio. Oggi di fronte a quanto approvato dalla giunta sono stupiti perché dicono "che l'amministrazione non ci ha più chiamati prima dell'approvazione definitiva del progetto. Avevamo proposto di mantenere le due piante a fronte di un numero minore di posti auto e invece nel progetto tutte le piante vengono tagliate. Non é vero che sono stati accolti i nostri suggerimenti come afferma l'amministrazione. Vogliamo che largo Borghi rimanga una piazzetta e che le piante vengano salvate".

Le parole di Giovanni Cucchetti

Giovanni Cucchetti del gruppo di opposizione Cuggiono Democratica ricorda che nella risposta alla loro interrogazione su largo Borghi il sindaco aveva detto che "prima di dare esecutività al progetto lo avrebbero presentato ai residenti. Invece in tre hanno deciso la trasformazione della piazzetta in parcheggio. Cosí si incentiva l'utilizzo dell'auto invece che quella ciclistica e pedonale per muoversi in paese. Una decisione sbagliata presa da una minoranza, sindaco e due assessori non rappresentano più la maggioranza con cui sono stati eletti".