I genitori non pagano la mensa? A pranzo bimbi a casa

Opposizione infuriata: "E' vergognoso".

I genitori non pagano la mensa? A pranzo bimbi a casa
Magenta e Abbiategrasso, 18 Settembre 2018 ore 14:40

I genitori non saldano il debito della mensa, i bambini vengono mandati a casa all'ora di pranzo. La bomba esplode a Magenta, dove è scatta la tolleranza zero annunciata dal vicesindaco leghista Simone Gelli.

Il caso del pranzo a casa

Il caso esplode dopo la tre giorni dedicata alla famiglia, e per le minoranze è un paradosso. Tutti quei bambini, i cui genitori non hanno regolarizzato la posizione con il servizio mensa o che non hanno provveduto ad estinguere il debito per il servizio erogato lo scorso anno.

L'affondo delle minoranze

"Invece di prendersela con i genitori o di capire e magari provare a eliminare le ragioni economiche e di disagio sociale che non permettono ad alcune famiglie di pagare il servizio mensa il sindaco Calati decide che i bambini devono andare a casa, saltare il pasto! È vergognoso! È vergognoso che si chiami a casa un genitore un’ora prima dell’inizio del servizio mensa perché venga a prendersi suo figlio. Se non fosse venuto nessuno, quei bambini sarebbero andati in mensa a guardare mentre gli altri mangiavano? È vergognoso fingere di non sapere che il tempo mensa è tempo scuola a tutti gli effetti. Mandare a casa un bambino da scuola è un gesto terribile! È vergognoso dire a un bambino “tu non mangi!” sapendo che per molti dei bambini che sono stati fatti uscire da scuola quello in mensa a Scuola è forse l’unico pasto vero della giornata. È vergognoso che una cosa così avvenga alle 11 di lunedì mattina quando, probabilmente, l’elenco di chi “non è iscritto al servizio mensa” è noto da giorni! È vergognoso gestire casi sociali e umani in questo modo: ma quanti dei genitori avvisati via mail non hanno risposto alle sollecitazioni? È stato fatto qualcosa, attraverso i servizi sociali del comune, per capire in che modo permettere che i bambini continuassero comunque ad avere il servizio mensa? È vergognoso pensare di affrontare un tema come quello della morosità facendo ricadere sui bambini le colpe degli adulti!", affondano Silvia Minardi - Progetto Magenta - e Enzo Salvaggio - Partito Democratico.