cronaca

Guida con un tasso di alcol tra i più alti rilevati a Castano Primo nell’ultimo periodo

Lo scorso pomeriggio l'uomo è stato fermato e denunciato dagli agenti del Comando di Polizia locale

Guida con un tasso di alcol tra i più alti rilevati a Castano Primo nell’ultimo periodo
Legnano e Altomilanese, 23 Settembre 2020 ore 15:06

Guida con un tasso di alcol tra i più alti rilevati a Castano Primo nell’ultimo periodo. Individuato e denunciato dai Poliziotti locali Castanesi.

Guida con un tasso di alcol tra i più alti rilevati a Castano Primo nell’ultimo periodo

Lo scorso pomeriggio un uomo è stato fermato e denunciato dagli agenti del Comando di Polizia locale di Castano Primo, dopo che aveva creato allarmismo e si era poi messo alla guida di un autoveicolo sotto l’influenza di alcol. Ad avvisare gli agenti sono state alcune commercianti che si erano insospettite per il comportamento tenuto dell’uomo, il quale ,presumibilmente avendole scambiate per persone vicine ad un soggetto con cui era venuto alle mani la notte precedente proprio nella piazza Mazzini, si era avvicinato loro con fare nervoso, per poi allontanarsi sgommando con il proprio mezzo e dopo poco tempo era ritornato sui luoghi alla ricerca del presunto aggressore. I poliziotti locali, raccolte le informazioni utili ed estrapolate anche le immagini di videosorveglianza comunale che comprovavano quanto riferito, identificavano il soggetto in un italiano di 42 anni, con precedenti penali a carico, residente nel reggino, ma gravitante nella zona. Dopo poco l’uomo, è stato intercettato a bordo del veicolo e appena sceso dal mezzo è stato fermato proprio nella piazza Mazzini. Gli agenti, notati subito i sintomi dell’influenza da alcol, lo hanno accompagnato al Comando di Polizia locale dove è stato sottoposto a prove etilometriche. Queste hanno dato esito positivo con dei valori tra i più alti rilevati nell’ultimo periodo a Castano Primo, di ben oltre cinque volte sopra il limite consentito, che ricordiamo essere di 0.5 g/l. L’uomo, non collaborativo, oltre a cercare di invalidare le prove, ha proferito anche intimidazioni verso gli agenti, seppur più volte invitato a mantenere una condotta civile, alla fine il tutto è sfociato in gravi minacce verso un poliziotto. Al termine degli accertamenti l’uomo è stato così deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di guida con un tasso alcolemico superiore di 1,5 g/l. Il veicolo gli è stato sequestrato per confisca, la patente ritirata con sospensione da 1 a 2 anni, decurtandogli anche 10 punti, nonché per la condotta tenuta a disposizione dell’A.G. le ipotesi di reato per minacce a pubblico ufficiale.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia