Gli ospiti del Perini potranno rivedere i loro parenti

Gli ospiti del Perini potranno rivedere i loro parenti
Rhodense, 06 Giugno 2020 ore 11:00

Dopo quasi tre mesi gli ospiti del Perini incontreranno i loro parenti

Lunedì 8 giugno al Perini riapertura alle visite

Una delle ferite più profonde lasciate dall’emergenza Covid 19 è sicuramente stata l’impossibilità, per i familiari degli ospiti delle Rsa, di accedere alle strutture sanitarie per far visita ai loro cari. Lo stesso vale, ovviamente, per i degenti che hanno dovuto gestire la difficile situazione imposta dalla lontananza dei loro cari. Lontananza che ora sembra meno lontana, agli ospiti della casa di riposo Perini, grazie alla riapertura delle visite prevista per lunedì 8 giugno.

Incontri attraverso una vetrata

In attesa di realizzare un’apposita struttura temporanea nella zona della reception in grado di assicurare le condizioni migliori per l’incontro tra parenti e ospiti, le visite saranno fatte attraverso la mediazione di un vetro. «Gli incontri con una cadenza di uno ogni mezz’ora si svolgeranno dal lunedì al venerdì e il sabato mattina – spiega il presidente del Perini Angelo Garavaglia – I parenti saranno chiamati dalla direzione e le visite si svolgeranno presso l’ingresso secondario che conduce direttamente dal cortile alla ‘Sala del Grande’. In questo modo, i familiari non accederanno alla struttura – limitando così potenziali rischi di contagio, anche se è chiesto loro il rispetto dell’obbligo di indossare la mascherina e di rispettare tutte le forme di prevenzione attualmente in vigore».

Al massimo due familiari per ogni ospite

Le linee guida che si stanno formalizzando prevedono, per ogni incontro, la presenza di al massimo 2 familiari per ogni ospite e per un tempo massimo 15 minuti. «Questo per dare a tutte le famiglie la possibilità di incontrare i loro cari che non vedono da diverso tempo – conclude il presidente Angelo Garavaglia».

TORNA ALLA HOME PAGE 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia