Giovani Padani in Pediatria con Babbo Natale

Babbo Natale, regali e gioia tra le pareti dipinte del Galmarini con i giovani consiglieri comunali e iscritti della Lega Nord.

Giovani Padani in Pediatria con Babbo Natale
Saronno, 19 Dicembre 2017 ore 16:19

Il gruppo tradatese del Movimento Giovani Padani ha fatto tappa dai piccoli pazienti del Galmarini. Con loro il consigliere regionale Emanuele Monti, uno speciale Babbo Natale e tanti regali.

Prima visita di Natale in ospedale con i Giovani Padani

Cappellini rossi, pacchi dono e tanta gioia. Il Movimento Giovani Padani ha anticipato di qualche giorno il Natale oggi pomeriggio, facendo visita ai bambini ricoverati nella Pediatria dell'ospedale Galmarini. Per ciascuno di loro un dono, acquistato con le tante donazioni raccolte negli ultimi due mesi. A consegnarli, il consigliere Federico Martegani travestito per l'occasione da Babbo Natale. Presenti anche il segretario di sezione della Lega Nord Alessandro Morbi e dal consigliere regionale Emanuele Monti.

Portare gioia ai bambini del Galmarini

Una stanza dopo l'altra, il gruppo di ragazzi ha consegnato uno ad uno i regali, guidato tra i bellissimi corridoi della Pediatria dal direttore sanitario Brunella Mazzei e dallo staff medico del reparto. "Il significato del Natale è portare gioia e letizia a chi è in difficoltà, e come gruppo siamo molto attenti e vicini alle esigenze del territorio e di chi lo vive - spiega il coordinatore tradatese Jacopo Ricchetti - Questo è l'obbiettivo dell'iniziativa di oggi. E i sorrisi dei piccoli pazienti della Pediatria, che vengono curati nei luoghi che noi abbiamo frequentato quando ci ammalavamo da piccoli, ci hanno fatto capire che l'obbiettivo è stato centrato". Un plauso all'iniziativa anche da parte di Morbi: "Un'ottima idea del nostro gruppo di giovani. Se ne sono occupati in questi mesi con grande impegno e passione, prendendo direttamente i contatti con l'ospedale. Complimenti a tutti i ragazzi, e grazie alla dirigenza dell'ospedale che ci ha accolti e permesso di portare i regali direttamente ai bambini".