Cronaca

Giocatrice 15enne abusata, indagato l'allenatore di pallavolo

L'avrebbe molestata e abusata per un'ora, dopo averla invitata per un allenamento individuale. Ora indaga la Procura di Busto

Giocatrice 15enne abusata, indagato l'allenatore di pallavolo
Cronaca Bollatese, 08 Ottobre 2022 ore 10:52

Denunciato e subito sospeso dalla società un allenatore di pallavolo che ha operato  in varie società della zona. L'accusa è pesantissima: aver molestato e abusato una sua giocatrice di 15 anni.

Giocatrice abusata, allenatore indagato

L'avrebbe invitata per un allenamento "individuale". Una scusa, in realtà, per abusare di lei per circa un'ora. E' questa l'accusa su cui indaga la Procura di Busto Arsizio e che vedrebbe al centro un allenatore di una società sportiva della nostro territorio. Denunciato e subito sospeso dalla società un allenatore di pallavolo che ha operato  in varie società del nostro territorio. L'accusa è pesantissima: aver molestato e abusato una sua giocatrice di 15 anni.

Giocatrice abusata, allenatore indagato

L'avrebbe invitata per un allenamento "individuale". Una scusa, in realtà, per abusare di lei per circa un'ora. E' questa l'accusa su cui indaga la Procura di Busto Arsizio e che vedrebbe al centro un allenatore di una società sportiva della nostro territorio.

Per lei era come un padre

Non è andata però come l'uomo sperava: la giovanissima avrebbe raccontato tutto alle sue amiche compagne di squadra e alla madre, che quel giorno l'aveva portata all'allenamento rivelatosi poi un incubo. Che non sarebbe stato limitato a quel singolo episodio.

"Ha subito abusi e molestie sessuali per un'ora intera. E' rimasta inerme, non è stata capace di reagire".

Accuse e fatti che ora passeranno sotto la lente della Procura bustocca, mentre la società ha subito allontanato l'allenatore. Al fianco della madre e della ragazza l'associazione Change The Game, che ha segnalato il fatto alla Federazione. "Chiediamo di aprire un fascicolo e proteggere altri ragazzi, perché queste persone continuano a lavorare impunite".

Seguici sui nostri canali