Cronaca

Gaggiano, tre chili di hashish in stazione: due arresti

Gaggiano, i carabinieri arrestano due uomini che avevano nascosto tre chili di hashish in una auto parcheggiata in stazione

Gaggiano, tre chili di hashish in stazione: due arresti
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 06 Febbraio 2019 ore 08:46

Gaggiano, i carabinieri arrestano due uomini che avevano nascosto tre chili di hashish in una auto parcheggiata in stazione.

Gaggiano, tre chili di hashish alla stazione

I tre chili di hashish erano nascosti nel bagagliaio di una automobile parcheggiata alla stazione di Gaggiano, pronti per essere immessi sul mercato degli stupefacenti. Ma l'operazione dei carabinieri di Rosate e del Norm di Abbiategrasso ha mandato all'aria i piani dei due italiani di circa 40 anni, residenti a Landriano e Noviglio, che sono stati arrestati nel pomeriggio di martedì 5 febbraio.

Tutto è iniziato grazie alla segnalazione partita dagli agenti di Polizia locale dei Fontanili, che hanno notato la vecchia Fiat 600 parcheggiata in stazione. Da un primo controllo, i documenti sono risultati in regola, ma le condizioni della vettura hanno insospettito gli agenti coordinati dal vicecomandante Maurizio Grottoli. Che hanno dunque ben presto notato la presenza dei tre panetti al cui interno si trovava l'hashish. A quel punto gli agenti hanno chiamato i carabinieri. I quali attorno alle 18 hanno iniziato a monitorare i movimenti attorno all'auto. Sino a che, attorno alle 20, non si sono palesati i due uomini.

I militari sono entrati in azione nel momento in cui i due pusher, pensando di agire in tutta sicurezza, hanno aperto il vano della vettura per recuperarne in carico. A quel punto è potuto scattare il blitz e i due sono stati ammanettati. La vettura è risultata essere di proprietà dello zio di uno dei due uomini, entrambi con precedenti specifici. Processati per direttissima, sono stati condanni a due anni di carcere a testa.  TORNA ALLA HOME PAGE PER LE ALTRE NOTIZIE

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter