da non credere

Furto ignobile, sparito il defibrillatore

Era posizionato davanti alla scuola Ipsia Marcora di Inveruno

Furto ignobile, sparito il defibrillatore
Legnano e Altomilanese, 30 Agosto 2020 ore 10:25

Un furto ignobile, perché qualcuno ha fatto sparire uno strumento che salva le vite umane: ignoti hanno, infatti, rubato il defibrillatore posizionato davanti alla scuola Ipsia Marcora di Inveruno

Il furto del defibrillatore

Davanti alla scuola superiore di Inveruno, infatti, era stato posizionato un defibrillatore, nell’ambito di quella campagna stabilita da una legge dello Stato che punta a rendere le città sempre più cardioprotette, attraverso la dislocazione nei luoghi di aggregazione di strumenti salvavita. E il defibrillatore dell’Ipsia Marcora (decisamente strategico per la presenza di alunni e non solo) faceva parte di questa rete. Almeno fino a ieri, sabato, quando si è scoperto che qualcuno l’aveva rubato.

“Il defibrillatore non è un gioco, è uno strumento salvavita – ha detto il sindaco Sara Bettinelli che subito ha stigmatizzato il gesto – Il defibrillatore collocato di fronte alla scuola Ipsia-Marcora, in uso alla scuola, alla società sportiva e a chiunque ne possa aver bisogno lungo la provinciale…è sparito. Un atto di questo tipo, oltre che essere vile, va a danno di chiunque ne possa aver bisogno in estrema urgenza. L’auspicio è che chi si è reso responsabile di un tale atto si ravveda e restituisca celermente in Comune questo importante strumento”.

TORNA ALLA HOME PAGE 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia