Festa donna, a Castellanza si va a teatro

L'appuntamento è giovedì 8 marzo con una storia tragi-comica.

Festa donna, a Castellanza si va a teatro
Saronno, 27 Febbraio 2018 ore 18:02

Festa donna, una serata a teatro.

Festa donna, a tetro con "Stasera mi butto"

E' tempo di pensare a come trascorrere la serara dedicata alla Festa della donna. Giovedì 8 marzo al Teatro di Via Dante   la rassegna teatrale CastellanzaInTeatro 2017-2018, organizzata dall’Associazione Amici del Teatro e dello Sport, dalla compagnia teatrale Entrata di Sicurezza, dal Teatro della Corte e da UILT e con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Città di Castellanza, propone lo spettacolo "Stasera mi butto", messo in scena dalla compagnia del Teatro della Corte guidata dall’attrice e regista Michela Cromi che interpreterà il ruolo di Sara, protagonista della rappresentazione attorno a cui ruota la sceneggiatura.

Sul palco Michela Cromi

Con le musiche originali di Marco Pagani e la scenografia di Francesca De Francesco, Michela Cromi porterà sullo storico palcoscenico castellanzese un monologo toccante e divertente, in cui l’attrice si cimenterà con diverse cadenze dialettali e differenti posture fisiche in modo da dare vita ai vari personaggi. "Stasera mi butto"  racconta la storia di Sara, una donna che si trova sul cornicione di un palazzo e sta per buttarsi: nella via si radunano passanti, negozianti, curiosi, forze dell’ordine e una giornalista d’assalto che intervista tutti coloro che potrebbero sapere qualcosa. Sul terrazzo con Sara si ritrova una ragazza armata in fuga: da cosa fugge la ragazza? Chi deve gestire la situazione è un vigile urbano, che salirà sul cornicione insieme a Sara, cercando le parole giuste per convincerla a desistere dai propositi suicidi. Ce la farà? Sara si butterà oppure riuscirà a trovare il coraggio per vivere?

Una storia tragi-comica

Una storia tragi-comica che, ridendo, fa riflettere su quanto siamo spesso indifferenti e insensibili ai guai altrui e quanto il nostro interesse, quando c’è, spesso dura troppo poco, giusto il tempo di uno scoop o fino a quando non succede qualcosa di più tragicamente interessante.
Uno spettacolo a metà tra tragedia e commedia, che racconta le storie di alcune donne e del loro rapporto con se stesse, con gli altri e con la vita, gettando uno sguardo poetico e delicato su temi dolorosamente attuali quali la violenza sulle donne e il bullismo.
Per informazioni: Ufficio Cultura – tel. 0331526263 – e-mail: cultura@comune.castellanza.va.it