Ferrara, ubriaco scappa e cerca di investire poliziotto: alla guida c’è un prete

Ferrara, ubriaco scappa e cerca di investire poliziotto: alla guida c’è un prete
02 Aprile 2017 ore 11:25

FERRARA – Guidava con un tasso alcolemico di 2.55 nel sangue – cinque volte il limite massimo consentito – e, cercando di scappare dalla Polizia, ha tentato di investire un agente colpendolo alle gambe. Protagonista della vicenda un prete 43enne di origini congolesi di una delle parrocchie di Ferrara, che è stato poi arrestato dalle forze dell’ordine e sarà processato per direttissima.
Il fatto è avvenuto nelle vie di Ferrara intorno all’1.10 di sabato 1° aprile, quando è stata vista sfrecciare a tutta velocità una Volkswagen Lupo. Intercettato dalla Polizia, il prete ha cercato di scappare, ma è stato subito inseguito dagli agenti.
Solo successivamente, dopo varie segnalazioni, i militari sono riusciti a bloccarlo grazie alla presenza di due auto messe di traverso in mezzo alla strada. Gli agenti sono così scesi per controllare le generalità dello spericolato autista, che è partito a tutto gas e ha colpito alle gambe un poliziotto. Fermato, gli agenti hanno avuto la sorpresa: alla guida della Volkswagen c’era un prete di 43 anni di origini congolesi di una delle parrocchie della città. I poliziotti hanno arrestato il sacerdote e lo hanno trattenuto in attesa della direttissima di oggi, domenica 2 aprile.
Gli sono stati contestati i reati di lesioni al poliziotto, resistenza, danneggiamento aggravato e guida in stato di ebbrezza. Con relativi sequestro patente e confisca auto.


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia