cronaca

Fermato un trafficante di droga ritenuto a capo di un'organizzazione

La Guardia di finanza di Milano ha fermato un trentunenne marocchino, ritenuto a capo di un’organizzazione dedita allo spaccio

Fermato un trafficante di droga ritenuto a capo di un'organizzazione
Cronaca 08 Settembre 2021 ore 09:38

Scattate le manette per un trentunenne marocchino, trafficante di droga in Lombardia. La Guardia di Finanza gli ha sequestrato tredicimila euro in contanti. 

Il clandestino è a capo di un'organizzazione

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Milano hanno eseguito un provvedimento di fermo nei confronti di un trentunenne di nazionalità marocchina, ritenuto a capo di un’organizzazione dedita allo spaccio di sostanza stupefacente nel territorio lombardo. Il fermato, clandestino sul territorio nazionale, con precedenti per spaccio di droga per elevati quantitativi, è stato bloccato prima che potesse tentare la fuga dall’Italia e condotto nel carcere di Bergamo. Al momento del fermo, al trafficante di droga sono stati sequestrati tredicimila euro in contanti, occultati negli slip.

Operazione "Nepente"

L’operazione rappresenta la prosecuzione dell’intervento eseguito lo scorso 27 agosto, quando era stato tratto in arresto in flagranza di reato un suo connazionale, trovato in possesso di oltre 8 chilogrammi di cocaina, un’arma da fuoco clandestina e più di 26.000 euro in contanti. I finanzieri delle Compagnie di Gorgonzola e Paderno Dugnano, sviluppando le evidenze investigative acquisite durante l’esecuzione della prima attività, hanno rapidamente individuato M.A., principale responsabile dell’approvvigionamento dell’ingente quantitativo di droga sequestrato, nonché fratello maggiore del trafficante che era stato arrestato a seguito di una rocambolesca fuga.