Menu
Cerca

Fermato per un controllo: in casa aveva droga, armi e bombe

Fermato a Nerviano dai carabinieri: nella sua casa di Parabiago droga, machete ma anche ordigni esplosivi

Fermato per un controllo: in casa aveva droga, armi e bombe
Cronaca Legnano e Altomilanese, 21 Luglio 2018 ore 09:45

Bloccato a Nerviano, anche bombe nella casa di Parabiago.

Fermato a Nerviano poi le bombe in casa

Prima il controllo, poi la scoperta di droga, armi e bombe nella sua abitazione. Nei guai è finito un 31enne di Parabiago (ma anche il padre e lo zio). Tutto ha avuto inizio da quando il giovane è stato fermato, a bordo della sua auto, dai carabinieri di Nerviano. Nell'abitacolo aveva due palline di cocaina.

La perquisizione dell'abitazione

I militari hanno eseguito la perquisizione della casa, a Parabiago, del 31enne. Qui sono saltate fuori altre dosi di cocaina, hashish e marijuana ma anche un passamontagna, una pistola Beretta calibro 9x21 con 65 munizioni, un coltello lungo 35 centimetri, un machete. Ma non solo: anche tre ordigni (molto simili ai famosi botti di Capodanno ribattezzati "cipolle") e la somma di 500 euro in contanti.

Lo zio e il papà

La pistola trovata in casa era intestata allo zio del giovane: si trattava di un 59enne. I carabinieri dovevano appurare se un'altra arma a lui intestava fosse con lui, ma l'uomo ha confessato che si trovava nelle mani del fratello (padre del giovane). I due sono stati denunciati rispettivamente per omessa custodia di armi da fuoco e per detenzione illecita di armi e munizioni. Il 31enne è stato arrestato per detenzione di armi da fuoco e ordigni esplosivi e detenzione di droga ai fini di spaccio.

Torna alla home page di Settegiorni per le altre notizie