Menu
Cerca
Pullman

Fase 2: al via anche il trasporto pubblico locale

Sono confermate 152 corse su 158 corse giornaliere

Fase 2: al via anche il trasporto pubblico locale
Cronaca 30 Aprile 2020 ore 16:01

Fase 2 dell'emergenza Coronavirus: al via anche il trasporto pubblico locale

Fase 2: al via anche il trasporto pubblico locale

Da lunedì 4 maggio il TPL -trasporto pubblico locale - riprenderà con la frequenza dell’orario del periodo invernale, senza le corse scolastiche. In pratica sarà attivato il 96% delle corse, cioè 152 su 158 corse giornaliere.

La sicurezza prima di tutto

Naturalmente sia le aziende di trasporto che i passeggeri dovranno attivarsi a regole di comportamento per prevenire il contagio da Covid – 19:

  • Sanificazione: secondo le indicazioni contenute nel DPDM del 26 aprile 2020, al termine di ogni turno, è prevista la sanificazione dei bus; ulteriori sanificazioni intermedie sono demandate alle disposizioni stabilite dai singoli vettori, almeno per le parti soggette a maggior contatto da parte dell'utenza (sedute, corrimani).
  • Segnali sulle sedute: saranno disposti degli appositi segnali (cartelli o altro) sulle sedute da non utilizzare, per garantire il rispetto del distanziamento sociale, preferibilmente utilizzando segnaletica uniforme tra le varie aziende di trasporto.
  • Capienza massima: sarà possibile accogliere a bordo un'utenza pari al 40% della capienza massima del bus, ad esempio una capienza pari a circa 20 utenti/bus per i bus del servizio urbano di Rho, più corti rispetto a quelli del servizio interurbano.
  • Personale di bordo: non è previsto alcun controllo sul rispetto della capienza massima da parte del personale di bordo (autista). Non potrà, né avrebbe titolo per farlo, di impedire l'accesso alle persone che vogliano comunque salire: il DPCM demanda all'iniziativa del singolo utente il rispetto delle norme su distanziamento sociale. Al limite, in caso di bus con capienza massima superata, potranno essere saltate fermate intermedie.
  • Utenti in attesa alle fermate e ai terminal di Rho centro e Rho Fiera: in prossimità della fermate, in particolare in corrispondenza dei due terminal (Rho centro e Rho Fiera), gli utenti devono rispettare il distanziamento sociale .

Il commento dell'assessore Forloni

“Per quanto riguarda le linee urbane locali, non dovrebbe verificarsi alcun tipo di disservizio con le norme di contenimento del contagio. - commenta l’assessore a Viabilità e Mobilità, Gianluigi Forloni - Quindi si può continuare ad utilizzare il mezzo pubblico, è importante seguire le regole indicate facendo soprattutto attenzione al distanziamento sociale”.