Farmacia chiusa, l'opposizione accusa la Giunta

Farmacia chiusa ad Olcella, frazione di Busto Garolfo. Ora anche l'opposizione con il gruppo Nuovi Orizzonti di Libertà dice la sua e attacca la Giunta.

Farmacia chiusa, l'opposizione accusa la Giunta
Cronaca 27 Ottobre 2017 ore 09:02

Farmacia chiusa, ora anche l'opposizione di Busto Garolfo scende in campo per dire la sua.

Farmacia chiusa, le parole a Nuovi Orizzonti di Libertà

Anche il gruppo consiliare Nuovi Orizzonti di Libertà, con un comunicato firmato da Patrizia D'Elia, dice la sua sulla chiusura del dispensario di Olcella, frazione di Busto Garolfo. Senza scordarsi anche la serata che ha infiammato gli animi martedì 24 ottobre. "Riteniamo - scrive - che tale evento sia stato gestito in maniera incredibilmente evanescente da parte dell'Amministrazione comunale di Busto Garolfo, capeggiata dal sindaco Susanna Biondi che ha condotto malamente la situazione, creando un forte disservizio e un grande mal contento nella popolazione.

Il gruppo Nuovi Orizzonti di Libertà ha quindi deciso di essere vicino alla popolazione olcellese restando al suo fianco per una causa che ritiene giusta in quanto riguarda un diritto primario qual è la salute.

Quindi il nostro gruppo - chiosano - intende partecipare e sostenere tutte le iniziative che i cittadini di Olcella porteranno avanti, promuovendo tutti i progetti della loro comunità e facendosi portavoce in Consiglio delle necessità del popolo olcellese"

La causa scatenante

A causare questa vera e propria insurrezione popolare era stata la chiusura della farmacia ad Olcella. Per una norma regionale, infatti, il dispensario farmaceutico non ha potuto continuare il servizio perché a Busto Garolfo aveva aperto un'altra farmacia.

Il nuovo appuntamento

Stasera, 27 ottobre, alle 21 all'oratorio di Olcella si terrà l'ennesima assemblea sul tema. Mentre i cittadini promettono di fare le barricate se non verrà riaperta la farmacia in frazione.

Approfondimenti in edicola.