DA PRENDERE NOTA

Fare la spesa a Bollate: cosa c'è da sapere

L'ordinanza produrrà effetti da domani, lunedì 30 marzo, per regolare l’accesso dell’utenza alle attività di commercio secondo un criterio alfabetico.

Fare la spesa a Bollate: cosa c'è da sapere
Cronaca 29 Marzo 2020 ore 18:00

Fare la spesa a Bollate: cosa c'è da sapere.

Ordinanza sui beni di prima necessità

L'Amministrazione comunale, nella persona deI sindaco Francesco Vassallo, ha adottato nuove regole per smaltire code ed accessi a supermercati ed alimentari della città. E' quanto contiene l'ordinanza emessa ieri, 28 marzo 2020, avente ad oggetto: "ulteriori misure in materia di contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19 relative agli approvvigionamenti di beni di prima necessità".

Lo schema

A far data da domani, lunedì 30 marzo, dunque,  l’accesso dell’utenza alle attività di commercio al dettaglio di cui al D.p.c.m dell' 11 marzo 2020 avverrà secondo il seguente schema:

Categorie esenti

E' esentato dal rispetto del presente provvedimento il personale sanitario, quello appartenente alla Protezione Civile, alle Forze dell’Ordine, alla Polizia Locale nonché alle Associazioni di volontariato che, in collaborazione con il Comune, procurano i beni di prima necessità alle persone che non possono allontanarsi dal domicilio; tutti dovranno esibire la tessera di riconoscimento. Sono altresì esentate dall’osservanza delle disposizioni contenute nella presente Ordinanza tutte le modalità di ritiro della merce preventivamente acquistata con modalità “Drive", on-line, telefoniche e similari;

Previste sanzioni

In caso di accertata inottemperanza alle prescrizioni, verrà applicata la sanzione amministrativa e pecuniaria prevista dall'articolo 7, comma 1bis, del D.Lgs. n. 267/00 e successive modificazioni intervenute, pari a € 50,00.

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ZONA

TORNA ALL'HOMEPAGE PER LE ALTRE NOTIZIE