Falò di Sant'Antonio domenica a Castiglione Olona

L’Amministrazione e la Pro Loco aspettano tutti con i propri amici animali e per esprimere un desiderio per il 2018.

Falò di Sant'Antonio domenica a Castiglione Olona
Saronno, 19 Gennaio 2018 ore 11:55

Domenica appuntamento in via IV Novembre

Falò di Sant'Antonio alla Rotonda del Murun

Domenica il cielo di Castiglione Olona sarà rischiarato dal tradizionale Falò di Sant’Antonio Abate. La festa avrà inizio alle 17 con la benedizione degli animali e proseguirà con l'accensione del fuoco, in Via IV Novembre, all’altezza della “Rotonda del Murun”. Rito immancabile della tradizione rurale lombarda, che in occasione della ricorrenza del patrono dei contadini e protettore degli animali domestici, vuole che vengano accesi fuochi come simbolo propizio per rappresentare il risveglio della natura.

Le origini della tradizione

La celebrazione trae origini dagli antichi culti celtici e illuminava le campagne per celebrare la vittoria della luce sul buio e augurarsi di avere raccolti fecondi e abbondanti. Il cristianesimo riconduce queste celebrazioni ala figura di Sant’Antonio abate, monaco egiziano del IV secolo, celebre taumaturgo di una malattia infiammatoria che porta il suo stesso nome. Antonio solitamente è raffigurato con accanto un maiale che reca al collo una campanella, come sulla facciata della Chiesa di Villa, testimone dell’antica venerazione del popolo Castiglionese per questo Santo.

Benedizione degli animali

L’Amministrazione Comunale e la Pro Loco  aspettano tutti attorno al Falò con i propri amici animali per condividere una bevanda calda e per esprimere un desiderio per questo 2018: "Sant'Antoni dala barba bianca famm' truà che'l che ma manca, sant'Antoni du'l purscel famm' truà propri che'l".