Cronaca

Fabiano, le ceneri al cimitero. La mamma: "Ciao amore"

Cerimonia al cimitero di Canegrate. Commosso addio.

Fabiano, le ceneri al cimitero. La mamma: "Ciao amore"
Cronaca Legnano e Altomilanese, 13 Dicembre 2017 ore 16:36

Fabiano, paese sempre in lutto

Le ceneri di Fabiano Brizzi al cimitero

Le ceneri di Fabiano Brizzi, il 24enne di San Giorgio su Legnano morto per un tumore, sono state deposte al cimitero di Canegrate. A fianco di dove riposano i suoi nonni.
La cerimonia, che ha seguito i funerali svoltisi sabato 9 dicembre con tanta commozione anche nel lancio di palloncini, si è svolta nel pomeriggio di oggi, mercoledì 12 dicembre, al camposanto di Canegrate.
Tutto si è svolto alla presensa di amici e parenti stretti come era stato annunciato. Un momento toccante, dove mamma, papà e sorella si sono fatti ancora forza. Dopo la benedizione dell'urna bianca (a forma di cuore) da parte del parroco don Gino Mariani, la stessa è stata deposta nella tomba di famiglia. Mentre le ceneri venivano calate, tutti hanno salutato Fabiano. In particolare la mamma che gli ha detto: "Ciao amore...ci vediamo presto...un bacio amore mio, ti amo tantissimo". E poi un lunghissimo applauso.

La cerimonia:

I ringraziamenti della famiglia

"La famiglia Brizzi - ricordano i cari di Fabano - ringrazia coloro che hanno partecipato al funerale di Fabiano, coloro che ancora oggi lasciano un segno di affetto e di vicinanza con telegrammi, mail, messaggi e quant’altro. Un grazie profondo a tutti gli amici che hanno contribuito a dare un senso alla vita di Fabiano, soprattutto durante la malattia, a tutti coloro che non l’hanno mai lasciato solo, come Daniele De Luca e Federico Crini, e non meno prezioso il supporto dei lontani amici torinesi...a tutte quelle persone o enti che pur non avendo interesse diretto si sono prodigate per rendersi utili in questo difficile percorso: Il sindaco di San Giorgio su Legnano Walter Cecchin e l’assessore Claudio Ruggeri, Adriano Solbiati, il consigliere regionale Carolina Toia per il suo attivo interessamento e per aver fatto visita a Fabiano prima che riposasse in pace per sempre; il direttore Socio Sanitario dell’ASST Ovest Milanese Giancarlo Iannello per essersi reso disponibile a fare da trade d’union con altri enti, il dott. Stefano Ongaro, Sonia Mangia, l’Associazione LiLT di Legnano, la Sangiorgese Calcio, Palabertelli, il Reparto di Terapia del dolore di Cuggiono, il reparto di Pediatria dell’Istituto dei Tumori di Milano, Il sig. Pastori delle Onoranze Funebri di San Giorgio per la sua delicatezza e comprensione, il sindaco, la chiesa evangelica e tutta la cittadinanza di Mesoraca per essersi stretti intorno al cordoglio della famiglia. Ringraziamo inoltre la testata di Settegiorni per aver seguito con discrezione e sensibilità la vicenda di Fabiano".

Seguici sui nostri canali