Menu
Cerca

Fa un bonifico al Comune di 800 euro e pensa di aver comprato una strada

Un uomo di 58 anni di Rho ha messo dei grossi bidoni all’inizio della strada, a senso unico, impedendo agli automobilisti di entrare e ai residenti di poter uscire in auto dalle loro case

Fa un bonifico al Comune di 800 euro e pensa di aver comprato una strada
Cronaca Rhodense, 20 Marzo 2021 ore 11:00

L’uomo residente in via Ferrarin a Rho alla vista degli agenti della Polizia locale ha mostrato la copia del bonifico

Grossi bidoni per bloccare l’accesso e l’uscita dalla via

Esegue un bonifico di 800 euro sul conto del Comune di Rho e da quel momento pensa di essere diventato il proprietario della strada dove abita, ovvero via Ferrarin, una strada, traversa di via Bersaglio, situata alle spalle del cimitero centrale di Rho. E’ singolare quanto avvenuto nella mattinata di mercoledì quando un uomo di 58 anni ha messo dei grossi bidoni all’inizio della strada, a senso unico, impedendo agli automobilisti di entrare e ai residenti di poter uscire in auto dalle loro case.
Residenti che hanno subito chiamato gli agenti della Polizia locale che in pochi minuti sono arrivati sul posto.

Alla vista degli agenti, senza scomporsi, ha mostrato la contabile del bonifico

Alla vista degli agenti, il 58 enne rhodense non si è per nulla scomposto, è entrato in casa e ha preso un documento e ha mostrato agli agenti la ricevuta di un bonifico di 800 euro che nei giorni precedenti aveva effettuato sul conto corrente del Comune di Rho. A fronte di questo bonifico l’uomo pensava veramente di essere diventato il proprietario della strada e si è opposto alla rimozione dei bidoni da parte degli agenti della Polizia locale.

Bidoni sequestrati e portati via con un carroattrezzi

Gli agenti di Polizia  sono stati costretti a chiamare un carro-attrezzi e sequestrare i bidoni che sono stati portati al deposito comunale. Una volta ripristinata la normalità in via Ferrarin, i responsabili del Comando rhodense hanno subito avvertito l’ufficio ragioneria del Comune per verificare l’avvenuto bonifico di cui ovviamente nessuno dell’amministrazione comunale era stato avvisato in quanto non avrebbe mai dato il consenso ad effettuare un bonifico per l’acquisto di una strada pubblica. Della vicenda sono stati avvisati anche i carabinieri della Compagnia di Rho.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli