Cronaca

Fa la spesa al "Centro" senza passare dalla cassa

Ruba maglie di squadre di calcio per un valore di 700 euro e le nasconde in una borsa schermata pensando di eludere la sorvegianza: Arrestato

Fa la spesa al "Centro" senza passare dalla cassa
Cronaca Rhodense, 31 Agosto 2019 ore 16:04

Arrestato ecuadoregno di 36 anni

Pensava di fare shopping senza passare dalla cassa e di restare impunito, ma ha davvero esagerato con la refurtiva: è stato notato dall'addetto alla vigilanza e arrestato dai carabinieri della stazione di Arese. Un ecuadoregno di 36 anni, nullafacente, pregiudicato, domiciliato a Milano è stato bloccato nelle scorse ore con l'accusa di tentata rapina impropria. E' successo all'interno del centro commerciale "Il Centro" di Arese. L'uomo con la borsa appositamente schermata per evitare di far scattare l'allarme in uscita, è entrato nel negozio di abbigliamento sportivo Game 7 Athletics.

Infilava in una borsa schermata magliette delle squadre di calcio

Ha iniziato ad infilare magliette delle squadre di calcio nella borsa e quando è stato notato da una commessa si è giustificato dicendo che era un regalo per il figlio. Certo aveva omesso di dire che non voleva pagare la merce. Dopo una decina di minuti e dopo aver osservato il 36enne, l'addetto alla vigilanza ha chiamato il 112 e nel frattempo ha bloccato l'uomo che tentata di allontanarsi dal negozio senza passare dalla cassa. L'ecuadoregno ha cercato di reagire ma è stato inutile, sono arrivati anche i militari che lo hanno fermato e controllato la refurtiva che nascondeva nella borsa.

Merce per un valore di 700 euro restituita al negozio Game 7 Athletics

Aveva una decina di magliette di varie squadre di calcio per un valore di 700 euro. La borsa schermata era stata preparata a "regola d'arte" e doveva assicurare al ladro una fuga. Ma è andata diversamente. La merce è stata restituita al negozio e il malvivente è finito in una cella del carcere milanese di San Vittore

Seguici sui nostri canali