Ex Tsg e via Raffaello: a Gorla Maggiore partite le opere attese

Bonifica dell’ex Tsg, rifacimento di via Raffaello, verde pubblico, sistemazione di piazza Martiri, scuole: lavori in corso in tutto il paese a Gorla Maggiore

Ex Tsg e via Raffaello: a Gorla Maggiore partite le opere attese
Cronaca 06 Novembre 2017 ore 07:30

Opere Ex Tsg

Ex Tsg e via Raffaello: a Gorla Maggiore opere attese

 

Bonifica dell'ex Tsg: appalto affidato

Bonifica dell’ex Tsg, rifacimento di via Raffaello, verde pubblico, sistemazione di piazza Martiri: lavori in corso in tutto il paese. Per avviare interventi attesi o per chiudere manutenzioni necessarie. Il sindaco Pietro Zappamiglio fa il punto: «In questi giorni abbiamo dato avvio alle operazioni propedutiche alla prossima bonifica dell’ex Tsg, il cui incarico verrà affidato nelle prossime settimane, dopo la gara di appalto che si è appena conclusa. L’obiettivo è rimuovere l’amianto presente nell’area. Per agevolare l’intervento intanto sono stati eliminati dal terreno intorno ai capannoni disordine e detriti, ripulendo la superficie. Dopo anni di attesa, abbiamo iniziato a lavorare nell’ex Tsg».

 

Il completamento di via Raffaello passa da Alfa

E stallo smosso anche in via Raffaello, nel tratto compreso tra via Galilei e viale Europa, quello che manca per completare la riqualificazione della strada: «Qui la situazione è più complessa. In quanto la nostra parte di intervento, ovvero il rifacimento del manto stradale e dei marciapedi, dipende da Alfa, che deve prima eseguire i lavori nel sottosuolo. Dal gestore della rete idrica, dopo grandi pressioni, abbiamo ottenuto gli interventi ora in corso di sistemazione dell’acquedotto. Il nostro obiettivo è che vi facciano seguito anche quelli sulla rete fognaria, così da completarli entro l’inverno e poter procedere al rifacimento di strada e marciapiedi in primavera». Ma sulla fognatura non c’è ancora sintonia tra Comune e Alfa: «Noi vogliamo la sostituzione totale della rete, come fatto nel primo tratto di via Raffaello. Alfa invece vuole mantenere il condotto e realizzarvi una incamiciatura interna». Le operazioni hanno un costo differente, ma Zappamiglio ricorda: «Nel Piano d’ambito abbiamo richiesto 190mila euro, che indirizzeremo proprio su via Raffaello».

 

Opere anche alle scuole e in piazza Martiri

Eseguiti anche lavori sul verde pubblico in via Sabotino e alle scuole medie, mentre in precedenza era stata fatta una serie di interventi in piazza Martiri. «A due anni dal nostro mandato la macchina comunale funziona come volevamo e sta dando risultati, visibili nell’efficienza dei lavori svolti ma anche in quelli già a bando, come centro sportivo, municipio, scuola elementare e bonifica Tsg».