Ex Cantoni prosegue la bonifica dell’area dismessa di Saronno

Il sindaco conferma che ci sono "significativi miglioramenti della qualità dell’acqua di quella specifica zona".

Ex Cantoni prosegue la bonifica dell’area dismessa di Saronno
Saronno, 23 Ottobre 2018 ore 13:59

L’Amministrazione Fagioli fa il punto su ciò che è stato fatto sul piano della bonifica dell’importante area dismessa.

Ex Cantoni, completata la trivellazione dei due pozzi

Nelle ultime settimane è stata completata la trivellazione dei due pozzi rispettivamente di 50 metri e di 90 metri di profondità. Sono funzionali alla estrazione delle acque oggetto di trattamento nell’impianto a carboni attivi. Impianto che si prevede verrà posizionato nelle prossime settimane. La bonifica delle acque procede quindi secondo il cronoprogramma presentato dalla proprietà nel mese di giugno 2018. L’operazione è costata alla proprietà circa 320.000 euro. La stessa sta intervenendo secondo i tempi previsti. Come confermano da Palazzo.

“Una parte importante per lo sviluppo di Saronno”

“La positiva evoluzione della bonifica di questa area strategica per la nostra città ci vede in prima fila anche sul piano urbanistico", commenta il sindaco Alessandro Fagioli. "Convinti come siamo che la ex Cantoni, una volta bonificata, sarà una parte importante per lo sviluppo di Saronno. L’impegno nostro e della proprietà è di arrivare alla definizione della convenzione della riqualificazione di tutta l’area". Il sindaco è poi intervenuto anche sul tema della qualità dell’acqua pubblica. “I dati presentati durante il Consiglio comunale aperto hanno già mostrato significativi miglioramenti della qualità dell’acqua di quella zona”, conferma.

Cosa è stato fatto

Un’estate intensa per la bonifica dell’area ex Cantoni. A giugno sono iniziati i lavori concordati sul fronte della bonifica delle acque. Gli interventi hanno previsto inizialmente la realizzazione del condotto di scarico delle acque esterno alla proprietà. Come si è potuto notare dai lavori sul piazzale antistante l’ospedale cittadino e lungo la via Don Marzorati. I lavori sono proseguiti nell’area privata con la realizzazione del condotto di scarico e delle opere accessorie.

TORNA ALLA HOME PAGE PER LEGGERE LE ALTRE NOTIZIE