NOVITÀ

Ex Auchan di Rescaldina: sono 25 i lavoratori in più che passeranno a Conad

Hanno aderito alla mobilità volontaria 83 dipendenti. Restano in capo a Margherita Distribuzione 15 persone.

Ex Auchan di Rescaldina: sono 25 i lavoratori in più che passeranno a Conad
Legnano e Altomilanese, 25 Settembre 2020 ore 11:41

Ex Auchan di Rescaldina: sono 25 i lavoratori in più che passeranno a Conad per un totale di 205 su 304. 83 dipendenti hanno aderito alla mobilità volontaria, 1 ha chiesto la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro. Restano in capo a Margherita Distribuzione 15 persone.

Ex Auchan di Rescaldina: sono 25 i lavoratori in più che passeranno a Conad

Sono 205 e non più 180 i lavoratori dell’ex Auchan di Rescaldina che, dal 1 ottobre, passeranno a Conad, alla società Ntc8 dell’imprenditore Giuseppe Zavaglia. 83 dipendenti hanno aderito alla mobilità volontaria, 1 ha chiesto la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro. Restano in capo a Margherita Distribuzione 15 persone; non è corretto chiamarli esuberi perché, come spiegano i sindacati, la scrematura sulla ventina di marchi interessati a rilevare gli spazi commerciali al piano superiore (si vocifera Ikea) si baserà su due criteri: essere interessati a rilevare l’intera superficie e disposti a prendere i dipendenti in esubero. Manca ancora però un accordo commerciale.
Questo è ciò che emerge dopo una lunga trattativa tra proprietà e sindacati che si è svolta giovedì 24 settembre. Solo la Fisascat Cisl ha firmato un accordo, mentre la Filcams Cgil Ticino Olona, nonostante abbia apprezzato lo sforzo di Ntc8, avrebbe desiderato una tutela certa e sicura per l’intera platea di lavoratori.
Il solo supermercato, non la galleria, ha chiuso giovedì 17 settembre per ristrutturazione, l’inventario è iniziato venerdì 18, e riaprirà l’11 novembre con un nuovo format: oltre ai generi alimentari, ci sarà un negozio per animali e una parafarmacia-ottico. Una parte dello spazio, 600 metri quadrati, sarà terziarizzato a Unieuro, in cui confluiranno 10 persone che hanno lavorato in Auchan nei reparti di elettronica.
Per i 205 lavoratori la cassa integrazione terminerà il 30 settembre; poi verranno adottate soluzioni alternative come lo smaltimento delle ferie e l’utilizzo di una banca ore con degli affiancamenti sul punto vendita di Vimodrone dove alcuni dipendenti svolgeranno un periodo di formazione per prepararsi alla nuova realtà rescaldinese. Si ritorna al lavoro il 2 novembre per rifornire il negozio in vista dell’inaugurazione dell’11 novembre.

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia