Menu
Cerca
Parabiago

Evade e va al bar, riconosciuto da un carabiniere

Evade e poi si reca in un bar con la mascherina, pensando di non essere riconosciuto... ma non è stato così.

Evade e va al bar, riconosciuto da un carabiniere
Cronaca Legnano e Altomilanese, 30 Maggio 2020 ore 15:39

Evade dai domiciliari e poi va al bar: è successo a Parabiago.

Evade dai domiciliari: ecco cos'è successo

Doveva rimanere in casa, essendo gli arresti domiciliari per un furto in abitazione. Ma aveva deciso di andare al bar. Ed è qui, mentre era comodamente seduto, che è stato riconosciuto da un carabiniere libero dal servizio.
Era il pomeriggio di martedì 26 maggio quando un 27enne, sottoposto agli arresti domiciliari, ha però deciso di uscire di casa. E si è recato in un bar del centro di Parabiago. Forse voleva prendersi un po' di fresco, sicuramente non avrebbe mai immaginato che qualcuno potesse riconoscerlo in quanto indossava la mascherina.

Riconosciuto da un carabiniere fuori servizio

Ma non aveva fatto i conti con un carabiniere della stazione di Parabiago che, libero dal servizio, è passato proprio per la via Sant'Ambrogio. E quell'uomo seduto ai tavolini l'ha riconosciuto subito, nonostante la mascherine mostrasse solo gli occhi. Lo ha riconosciuto perché si tratta di uno di quei soggetti che lui stessa va a controllare periodicamente a casa. Ma in questo caso era al bar, sorseggiando una bibita.

Poi il fermo

Il militare ha subito allertato i colleghi e chiesto l'intervento di una pattuglia. Dalle verifiche è emerso che il 27enne era ancora ai domiciliari. Così sul posto è arrivata la pattuglia. Il 27enne ha cercato di nascondersi nel bagno del bar, dove però era già entrato il carabiniere in borghese (anch'esso con la mascherina), sempre in contatto con la pattuglia in arrivo.  L'evaso è stato così bloccato e accompagnato al Comando di Legnano. Qui è stato sottoposto ai rilievi fotografici e delle impronte, in attesa della convalida è rimasto nelle camere di sicurezza.

TORNA ALLA HOME E LEGGI LE ALTRE NOTIZIE