Cronaca

Evacuato palazzo dopo che un uomo si barrica in casa

Ventinovenne arrestato dai carabinieri a Bollate

Evacuato palazzo dopo che un uomo si barrica in casa
Cronaca Rhodense, 09 Febbraio 2020 ore 14:14

L'accusa è di maltrattamenti in famiglia: ma stavolta il 29enne si è addirittura barricato in casa e per paura di una pazzia, i carabinieri hanno anche evacuato il palazzo e chiuso la fornitura di gas

Arrestato per maltrattamenti in famiglia

Le manette sono scattate ai polsi di M.A., 29enne residente a Bollate, già noto alle Forze dell'ordine e sottoposto alla misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per maltrattamenti in famiglia. Un'abitudine, evidentemente. Perché sabato pomeriggio la scena si è ripetuta. Intorno alle 16.30 i Carabinieri della Tenenza cittadina hanno raggiunto l'appartamento dell'uomo: al culmine dell'ennesima lite con la madre convivente causata anche dall'abuso di sostanze alcoliche, il 29enne ha fatto uscire di casa la donna e si è barricato in casa, costringendo anche il fratello minore di 27 anni a rimanere dentro.  I Carabinieri, giunti sul posto assieme agli uomini dei Vigili del Fuoco di Milano e di Rho e del 118, hanno precauzionalmente evacuato il palazzo e interrotto la fornitura di gas per paure che il 29enne potesse compiere un gesto estremo. Solo dopo sono riusciti a entrare nell'abitazione, bloccando l'uomo. Terminate le formalità di rito, il 29enne è stato rinchiuso nel carcere di San Vittore.

TORNA ALLA HOME PAGE