Estorsione, due arresti

Martedì sera i Carabinieri di Sedriano hanno arrestato due persone per estorsione a Robecco.

Estorsione, due arresti
Cronaca Magenta e Abbiategrasso, 14 Marzo 2018 ore 14:52

Martedì sera i Carabinieri di Sedriano hanno arrestato due persone per estorsione a Robecco.

Manette per estorsione, i fatti

I Carabinieri di Sedriano hanno arrestato A.T., classe 1954 residente a Robecco, e E.R.M., residente a Magenta classe 1967, per estorsione aggravata. Il giorno prima C.B., donna residente a Magenta, aveva denunciato il furto della sua auto, una Toyota Yaris. La ex convivente E.R.M. si è offerta di ritrovarle l’auto dicendo che conosceva degli zingari che sapevano dove si trovasse.

Chiessti 500 euro

In cambio però voleva 500 euro. La vittima si è mostrata titubante, nonostante le rassicurazioni che ha ricevuto via whatsapp che l'auto fosse proprio la sua. Così si è rivolta ai Carabinieri che hanno preparato una trappola. La donna ha portato i soldi sul luogo dell’incontro, nei pressi della posta di Robecco. In precedenza però si erano appostati i carabinieri in borghese. Nel momento in cui ha tirato fuori i soldi i militari sono usciti allo scoperto e hanno arrestato sia la donna sia il suo complice. L’auto è stata recuperata e restituita alla legittima proprietaria. Le chiavi di scorta della Yaris sono state trovate a casa dell'arrestata e l'auto non presentava segni di scasso.

Arresto convalidato

I due sono stati processati per direttissima mercoledì mattina a Milano, l'arresto è stato convalidato. Hanno patteggiato e sono stati condannati a tre anni di reclusione ciascuno e a 1000 euro di multa.