Esplosione Rescaldina, tubo del gas scollegato manualmente

Scagionata la moglie di Saverio Sidella, 45 enne sergente maggiore dell'esercito morto in ospedale dopo 18 giorni di agonia.

Esplosione Rescaldina, tubo del gas scollegato manualmente
Cronaca Legnano e Altomilanese, 06 Maggio 2019 ore 11:44

Esplosione Rescaldina, a provocarla è stato un tubo del gas scollegato manualmente nella cucina di Saverio Sidella, 45 enne sergente maggiore dell'esercito, morto in ospedale tre settimane dopo il disastro, avvenuto il 31 marzo 2018.

Esplosione Rescaldina, la relazione dei periti

È quanto emerso dalla relazione conclusiva dei periti incaricati dalla Procura di Busto Arsizio di risalire alle cause della deflagrazione, a seguito della quale morì lo stesso Sidella e rimasero gravemente feriti sua moglie, i suoi bambini e altre cinque persone.

Chiesta l'archiviazione delle accuse a carico della moglie

Moglie e marito erano indagati per strage. Non essendo emersi indizi a carico della donna e non essendovi prove che in casa loro, dove si innescò l'esplosione, vi fossero altre persone, la Procura ha chiesto l'archiviazione delle accuse.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI SULL'ESPLOSIONE RESCALDINA

TORNA ALLA HOME PAGE E LEGGI TUTTE LE NOTIZIE