Menu
Cerca

Entro l’estate al via i lavori per costruire il nuovo gattile

La struttura di via Turati a Rho era stata distrutta dalle fiamme il 27 settembre 2018, dopo quasi 3 anni si potrà iniziare la ricostruzione

Entro l’estate al via i lavori per costruire il nuovo gattile
Cronaca Rhodense, 21 Marzo 2021 ore 09:50

Il nuovo progetto prevede la costruzione di una struttura all’avanguardia capace di ospitare un numero elevato di randagi

Presentato in Comune il progetto per poter costruire

La mattina del 27 settembre 2018, intorno alle 4, le fiamme alte, unito al fumo nero e acre, distrussero il gattile di via Turati. Oggi, a distanza di 2 anni e mezzo il rifugio dei gatti senza casa potrà essere ricostruito. «Abbiamo presentato nei giorni scorsi la richiesta per costruire – afferma la presidentessa di Dimensione Animale Rho Paola Barbieri – Adesso aspettiamo l’ok della Commissione paesaggistica dopodiché potremo individuare la ditta che si occuperà della ricostruzione del nostro gattile».

Una nuova struttura che potrà ospitare fino a 100 gatti

Una struttura all’avanguardia quella che sarà realizzata sul campo di via Turati dove aveva sede il vecchio gattile. «Sarà realizzato nella stessa area dove si trovava prima – afferma Paola Barbieri – Sarà una struttura diversa dalla precedente, un edificio più grande dove si potranno ospitare almeno 100 gatti. Una struttura zoofila che avrà tutti i requisiti previsti dall’Asst, la vecchia Asl, i cui tecnici sono già venuti sul posto per effettuare dei rilievi».

La speranza dei volontari è quella di vedere presto l’apertura del cantiere

L’incendio del 2018 attivò una raccolta fondi mai vista prima con numerose persone che hanno donato soldi per la ricostruzione del gattile. Soldi che sono ancora sul conto corrente dell’associazione Dimensione Animale Rho. «I soldi sono in banca, fino all’ultimo centesimo e saranno usati tutti per la ricostruzione del gattile. Costerà tanto, glielo posso assicurare e i soldi che abbiamo raccolto, anche se le persone sono state davvero tanto generose con noi, non basteranno per coprire tutte le spese. Dovremo fare un prestito e pagare poi mese per mese i debiti con la banca». La speranza della presidentessa e delle volontarie di Dimensione AnimaleRho è quella di vedere iniziare i lavori entro l’estate

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli